Chieti, meeting di Ematologia e Reumatologia Pediatrica

Il giorno 15 dicembre 2012, alle ore 8.30, presso l’Auditorium del Rettorato dell’Università di Chieti, si terrà l’incontro “Nuove acquisizioni in ematologia e reumatologia nell’età pediatrica”, sotto la Presidenza del professor Franco Chiarelli, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Chieti. All’evento, patrocinato dall’Associazione Genitori di Oncoematologia Pediatrica ONLUS “ Morgan Di Gianvittorio”; parteciperanno esperti di rilievo nazionale e internazionale.

L’incontro rappresenta un’occasione di aggiornamento focalizzato sui punti di contatto tra reumatologia e oncoematologia pediatrica. In particolare sarà discussa la diagnosi differenziale tra artrite idiopatica giovanile e leucemia linfatica acuta, patologie con quadri clinici spesso sovrapponibili, spunto di discussione tra gli specialisti e i pediatri del territorio. Sarà posta particolare attenzione all’evidenza dei meccanismi biologici che ne condizionano i sintomi.

L’esperienza della Clinica Pediatrica di Chieti, da sempre impegnata ad alti livelli scientifici e professionali nella cura delle patologie reumatiche, e che sarà oggetto della relazione di apertura del Prof. Chiarelli, sarà messa a confronto con esperti in campo nazionale e internazionale attraverso l’intervento del Prof. Angelo Ravelli dell’Istituto Pediatrico Gaslini di Genova sulle più recenti terapie biologiche e del Prof. Franco Locatelli dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma sulle ultime frontiere del trapianto di midollo osseo. Questa giornata è stata programmata soprattutto per mettere in contatto i pediatri specialisti con i pediatri del territorio e per individuare, attraverso un dibattito che prevede anche la presentazione di casi clinici, gli strumenti necessari per un’adeguata conoscenza delle patologie trattate e delle relative possibilità diagnostiche e terapeutiche.

L’auspicio è che il confronto multidisciplinare possa contribuire al miglioramento dell’assistenza ai bambini affetti da queste patologie e stimolare nuove frontiere di ricerca.

In particolare, la presenza di Centri di Eccellenza nella Regione Abruzzo consente ai bambini con patologie reumatologi oche ed oncoematologiche di trovare in Abruzzo punti di riferimento per la cura di queste malattie.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *