Chieti, la musica degli “Après La Classe” l’1 maggio

Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, e l’Assessore alle Politiche Giovanili, Marco Russo, rendono noto che l’Amministrazione Comunale, con la collaborazione artistica di “Music Force”, organizzerà per il 1° Maggio, in Piazzale Marconi, il grande Concerto della Festa del Lavoro. Novità musicali di calibro nazionale e le più importanti band abruzzesi si esibiranno, fin dal pomeriggio, per il “Concertone d’Abruzzo”, evento musicale di riferimento per l’intera regione che, per l’occasione, sarà chiuso dagli Après La Classe. La nota band salentina, infatti, firmerà la terza edizione dell’attesissima kermesse musicale del 1° Maggio organizzata dal Comune di Chieti. Il dub rock e l’electro rock di Cesko (voce, synth, chitarre), Puccia (voce, fisarmonica, tastiere), Combass (basso, cori), Alex Ricci (chitarra), Giammy (batteria), scalderanno il palco di Piazzale Marconi, a Chieti Scalo, nella giornata dedicata alla Festa dei Lavoratori e di tutti coloro che un lavoro non lo hanno. Formatosi nel 1996, il gruppo degli Après la Classe vanta una discografia inestimabile. L’album di debutto Après La Classe (2002), ha al suo interno il brano “Paris” che diventa subito una hit nelle discoteche e nelle radio italiane venendo anche scelta nel 2006 come sigla di uno spot televisivo nazionale e sigla di apertura del programma “le Iene”. Nel 2004 esce il disco “Un numero”, nel 2006 “Luna park”, nel 2010 “Mammalitaliani” realizzato in collaborazione con Caparezza e infine nel 2014 “Riuscire a volare”, la cui title track vede la collaborazione artistica di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. «Tantissimi successi conseguiti in oltre diciott’anni di carriera dagli Après La Classe faranno scatenare il pubblico del 1° Maggio Teatino –ha commentato l’Assessore Russo-. La macchina organizzativa dell’evento, dopo il grandissimo riscontro delle due edizioni precedenti, è partita, così come sono iniziate le selezioni degli artisti emergenti che prenderanno parte alla kermesse musicale. Nei prossimi giorni saranno svelati tutti i dettagli relativi al “Concertone d’Abruzzo”».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *