Chieti, I GLADIATORI D’ABRUZZO SI MOSTRANO il 7 novembre

Auditorium Cianfarani  – Museo La Civitella – sabato 7 novembre, ore 11.00

Uno speciale evento dedicato ai gladiatori,  la cui epopea è stata oggetto di interpretazioni contraddittorie. Da una parte della storiografia considerati i dannati dello spettacolo, questi valorosi combattenti negli anfiteatri dell’impero romano  erano in realtà i beniamini del pubblico dell’antichità, popolari e amati al pari dei grandi calciatori contemporanei.

Sull’argomento interverrà una specialista quale la prof. Luciana Jacobelli  autrice di Gladiatori a Pompei edito da L’Erma di Bretschneider, 2003, e in edizione inglese nel 2006.

Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo, illustrerà invece  le iniziative collegate alla mostra  “Gladiatori. Eroi del Colosseo” che si è appena inaugurata  sabato 24 ottobre al Gallo Romaines Museum di Tongeren in Belgio,  e che verrà  trasferita nel 2016 in altri importanti musei in Danimarca e Olanda. In questa mostra figurano due importanti opere provenienti dall’Abruzzo: il rilievo dei Gladiatori da Amiternum ( fine I secolo a.C. – inizi I secolo d.C.), appartenente alla sezione archeologica del Museo Nazionale d’Abruzzo a L’Aquila e un  rilievo del  monumento funerario di Lusius Storax dal Museo Archeologico La Civitella di Chieti ( prima metà del I secolo d.C.), entrambi  realizzati in pietra calcarea e raffiguranti scene di combattimento tra gladiatori. Su quest’ultimo reperto è previsto un contributo di Sandra Lapenna.

Nel corso dell’evento verranno  proiettati il documentario: Antichi teatri e anfiteatri dell’Abruzzo e Molise, a cura di G. La Spada e W. Pellegrini, prodotto per RAI 1 Abruzzo, e le traduzioni in 3D di entrambi i rilievi, a cura del Prof. Guidi.

L’iniziativa è realizzata dal Polo Museale del’Abruzzo  in collaborazione con l’Assessorato alla cultura, turismo, sport e politiche comunitarie del Comune di Chieti.

gladiatori

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *