Chieti, grande festa per i Matia Bazar

Piazza piena e grandissima festa per il concerto dei Matia Bazar ieri sera a Chieti Scalo. Piero Cassano, Fabio Perversi e Giancarlo Golzi, accompagnati dalla splendida e sensuale voce di Silvia Mezzanotte, hanno ripercorso nel coinvolgente live i più grandi successi musicali della band, dalle storiche e sempre verdi “Vacanze romane” e “Solo tu” alle più recenti “Gli occhi caldi di Sylvie” e “Sei tu”. Due ore di musica gradite e applaudite dai fan provenienti da tutta Italia.

“Il mondo Matia Bazar – ha spiegato Silvia Mezzanotte – è una realtà che vive da quarant’anni e che raccoglie un pubblico eterogeno e protagonista, ogni volta, insieme a noi, del live. L’Abruzzo ci accoglie sempre a braccia aperte, gli abruzzesi sono fantastici, sempre e comunque con l’immancabile sorriso sulle labbra, il rispetto, l’amore e del buon cibo e dell’ottimo vino!”.

L’attesissima tappa del Conseguenza Logica 2014 ha fatto cantare ed emozionare tutti i presenti, che hanno avuto il piacere e l’opportunità di rivivere un pezzo di storia della più grande musica italiana. Oltre che di festeggiare il compleanno di Piero Cassano, componente storico del gruppo nonché compositore e produttore di Eros Ramazzotti. “Festeggiare il mio compleanno in Abruzzo – ha sottolineato Cassano – con i nostri fan che ci seguono lungo tutto lo Stivale è stata una grande emozione. Ogni volta che veniamo in questa meravigliosa regione, troviamo un calore inaspettato e portiamo sempre a casa ricordi indelebili”.

Il 2015 sarà un anno importante per i Matia Bazar che spegneranno la quarantesima candelina per la loro ricchissima carriera musicale. “Ci stiamo già preparando per i festeggiamenti – ha spiegato Cassano – ma in realtà i Matia Bazar festeggiano ogni giorno, ogni concerto con il nostro amato pubblico”.

Un live, quello di ieri sera, in piazzale Marconi, che si inserisce nel ricchissimo calendario degli “Eventi Scalini” 2014 organizzati dal Comune di Chieti in collaborazione con Music Force.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *