Chieti, decima edizione dell’Euregme-European regional meeting

Gli studenti delle facolta’ di medicina da tutto il mondo si danno appuntamento a Chieti, presso la sede dell’Universita’ “G. d’Annunzio” dal 17 al 21 aprile, per la decima edizione dell’Euregme-European regional meeting, evento internazionale dell’Ifmsa – International federation of medical students sssociations. Per la rilevanza dell’evento, il 19 aprile sara’ presente anche Gianni Pittella, vice presidente del Parlamento Europeo. Il progetto e’ realizzato con l’adesione del presidente della Repubblica Italiana. L’incontro di Chieti e’ interamente programmato e messo a punto dal Sism di Chieti – Segretariato italiano studenti in medicina. Il Sism-Segretariato italiano studenti in medicina, e’ un’associazione apartitica, apolitica, senza fini di lucro, aconfessionale, nata a Bologna nel 1970 e formata dalle sedi locali di 37 delle 40 facolta’ di Medicina e Chirurgia presenti sul territorio nazionale. E’ altresi’ membro dell’Ifmsa – International federation of medical students sssociations, federazione internazionale con oltre 1.500.000 iscritti, provenienti da 94 paesi di tutto il mondo. “Per la prima volta in Italia – come orgogliosamente sottolinea il presidente della locale sede del Sism, Vincenzo Di Nunno – il Sism di Chieti, supportato da 25 dei suoi attivi soci, ha assunto l’incarico della realizzazione di tale evento, una sfida tanto ambiziosa quanto importante per la nostra associazione, per l’universita’ ‘G. d’Annunzio’ e per la regione. Ospiteremo 250 studenti provenienti da 40 Paesi europei. L’appuntamento ha il sostegno oltre che della “Universita’ G. d’Annunzio”, di: Regione Abruzzo, Provincia di Chieti e Provincia di Pescara, comune di Chieti, comune di Pescara, comune di Montesilvano, fondazione Carichieti, Camera di Commercio di Pescara, FederSpecializzandi, Universita’ Roma “La Sapienza”, Azienda dei F.lli De Cecco di Filippo- Fara S.Martino S.P.A., “Parrozzi D’Amico” e di Logiser-tour operator. “L’evento di portata internazionale – cosi’ Aurelio Cilli, assessore al Turismo e sport della Provincia di Pescara – ha, oltre che una sua valenza scientifica, anche il pregio di far conoscere il territorio delle aree coinvolte a ragazzi e ragazze provenienti da quaranta nazioni, europee e non”. L’intenso programma di lavori in cui si articolano i 5 giorni del meeting, si propone di illustrare le molteplici iniziative proposte dai diversi Paesi europei nel tentativo di mettere a punto nuove linee guida a livello globale. Cooperazione, condivisione, partnership, interculturalita’ sono le parole chiave con cui aprire le porte alle idee dei partecipanti, in uno scenario di interculturalita’, dove le voci dei singoli si fondono in un unico grande coro. Il fitto calendario dell’evento prevede lavori di gruppo, training e momenti di formazione, project fair mirati allo sviluppo di nuovi progetti da applicare in ambito internazionale. Durante il secondo giorno della manifestazione si svolgera’ una conferenza sul tema centrale “European Health”, presso l’universita’ G. d’Annunzio, ove il dibattito e confronto su temi di “health equity” (equita’ dalle salute), “the effect of european crisis in health” (gli effetti della crisi europea sulla salute) e “how to change the health in Europe” (come cambiare la salute in Europa) saranno il fulcro della giornata.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *