Cepagatti, avviati i lavori per la messa in sicurezza dal rischio sismico nell’ex municipio

Avviati i lavori per la messa in sicurezza dal rischio sismico nell’ex municipio di Cepagatti, situato in via Raffaele D’Ortenzio. L’intervento viene attuato grazie ai finanziamenti ottenuti dall’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Sirena Rapattoni, nell’ambito del PAR-Fas Abruzzo 2007-2013. L’importo complessivo dei lavori è di 575.988,35 euro di cui 518.389,51 concessi dalla Regione e la restante parte, 57.598,84 euro, finanziata dal Comune. L’intervento, in questa prima fase, riguarderà solo la parte esterna dell’edificio, in particolare le fondazioni, e non andrà ad intralciare l’attività degli uffici comunali che vi hanno sede: anagrafe, servizio sociale, protezione civile e servizi cimiteriali. I lavori eseguiti dalla ditta Colanzi di Casoli (Chieti) che si è aggiudicata la gara di appalto, saranno conclusi entro 300 giorni.

“L’intervento ci consentirà di far operare i dipendenti comunali in condizioni di maggiore sicurezza – afferma il sindaco Rapattoni– Conclusa la prima fase di non interferenza con l’attività interna degli impiegati, questi ultimi saranno trasferiti in locali adeguati del nuovomunicipio e di altri edifici di proprietà dell’ente fino alla conclusione dei lavori”. L’intervento in corso sull’ex municipio fa seguito ad altrieseguiti sugli edifici scolastici attigui al Comune, secondo il principio prevalente della sicurezza delle persone che vi operano all’internograzie al rispetto della normativa antisismica.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *