Castilenti, premio Luigi Antonelli: presentazione racconti entro il 30 giugno

Ricordare la figura dello scrittore Luigi Antonelli e contribuire alla più vasta promozione della sua arte e della scrittura in genere. Sono questi gli obiettivi del Premio Letterario Nazionale “Luigi Antonelli” organizzato dall’omonima associazione culturale a Castilenti, paese che diede i natali allo scrittore e commediografo cui il premio è dedicato. I termini per partecipare al concorso, riservato al genere racconto a tema libero, scadranno il 30 giugno prossimo. Per partecipare è necessario inviare 10 copie dell’elaborato corredate delle proprie generalità alla Segreteria del Premio “Antonelli” – Castilenti, piazza Umberto I n.16 – 64035 Castilenti (TE). Si partecipa gratuitamente. La giuria tecnica, presieduta da Elda Antonelli, è composta da Vito Moretti, Daniela Quieti, Emidio Del Governatore, Simone Gambacorta, Massimo Pamio, Marcella Tavani e due giurati designati dall’associazione “Luigi Antonelli”. In una riunione preliminare la giuria tecnica indicherà una classifica provvisoria di tre racconti finalisti, che saranno affidati alla lettura e al giudizio di una giuria popolare. Entrambe le giurie disporranno di 50 voti. La somma dei voti espressi dalle due giurie designerà il vincitore assoluto del primo premio di mille euro. In caso di ex aequo la somma sarà ripartita tra i vincitori. Per gli altri finalisti è previsto un rimborso spese di 250 euro. La cerimonia di premiazione si svolgerà a Castilenti.

“Il premio – spiega il presidente dell’associazione “Luigi Antonelli”, Manuel Di Mattia – è nato nel 1987 per suggellare il rapporto di affetto tra lo scrittore e il suo paese d’origine. Un premio che negli anni ha visto la partecipazione di tanti appassionati di scrittura e che ha saputo conquistare un proprio spazio nel panorama dei premi letterari, ottenendo anche l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, del consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Abruzzo, assessorato alla cultura, e dell’amministrazione comunale di Castilenti”. Antonelli, nato a Castilenti nel 1877 e morto a Pescara nel 1942, è uno scrittore molto apprezzato nel panorama nazionale, affiancato a Luigi Pirandello per opere come “L’uomo che incontrò se stesso”, il suo legame con il paese d’origine si riscontra in molte sue opere nelle quali sono rintracciabili usi e costumi dell’epoca.

Il bando completo è scaricabarile sul sito HYPERLINK “http://www.comunecastilenti.gov.it” http://www.comunecastilenti.gov.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *