Castellalto, concerto del fisarmonicista Mangifesta il 9 settembre

Dopo il ciclo di concerti per violino solo, che ha visto alternarsi validi strumentisti giunti dalla Siberia, Taiwan, Serbia, oltre che dall’Italia, la rassegna “I Concerti delle Abbazie”, organizzata dalle associazioni Luzmek e Itaca con la direzione artistica del M° Carlo Michini, propone domani sera, 9 settembre, a Castellalto (ore 20.30, nella Chiesa di San Giovanni Battista) un prezioso concerto del giovane fisarmonicista Fernando Mangifesta.

Artista di assoluto livello, Fernando Mangifesta si cimenterà con un repertorio che va dal barocco fino al novecento russo e latino, eseguendo brani di Krystoph Olczak (Phantasmagorien), F. B. Mendelssohn (Sonata n.1 per organo), D. Scarlatti (Sonata in Re Maggiore K 430), J. S. Bach (Preludio e fuga in Do# maggiore BWV 848), Luis de Pablo (Tango), V. Semionov (Sonata n.1), S. Gubajdulina (Et Expecto III-IV-V), A.Copland (Rodeo).

Venticinquenne, Mangifesta inizia lo studio dello strumento da autodidatta per accostarsi, a 19 anni, a quello della fisarmonica Bayan, sotto la guida del M° Dario Flammini presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. La sua attività concertistica avviene da solista, quindi con il Duo Solotarev, insieme a Lorenzo Scolletta, con il quale si classifica ai primi posti in diversi premi, sino ad arrivare all’importante Premio Crescendo nella città di Firenze. Con la partecipazione di Alberto Vernarelli fonda il Trio Solotarev con il quale si aggiudica il 3° Trofeo città di Atina e il 7° Accordion Art Festival città di Pineto. Solo quest’anno si è aggiudicato il 5° Trofeo città di Atina e il il “Premio Arte” 2015 al 3° concorso musicale “Cenacolo della musica” di Catignano. Attualmente studia a Copenaghen, dove segue corsi di specializzazione alla Royal Danish Academy of Music.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *