Casoli, saperi, cittadinanza e legalità: dibattito con Bachelet il 17 maggio

Gli organi di stampa sono invitati a partecipare domani, sabato 17 maggio 2014, all’incontro “Saperi e cittadinanza”, in programma dalle ore 9.30 alle 13.20 al Cinema Teatro di Casoli (Ch) in corso Umberto, nell’ambito della Settimana Pedagogica promossa dall’Istituto d’Istruzione Statale Superiore “Algeri Marino” guidato dalla dirigente scolastica Costanza Cavaliere. Di seguito, il programma: ore 9.30/9.45 – Presentazione e saluti, ore 9.45/10.00 – Cittadini domani. Crescere nella legalità, Lisa PALLANTE e  Studenti dell’Istituto Comprensivo di Tornareccio, ore 10.00/10.20- Dimensioni diverse dei comportamenti devianti. Cyberbullismo – dott. Bruno D’ANTEO, dirigente scolastico e componente dell’Osservatorio Regionale sul Bullismo, ore 10.20/10.40 – Alla ricerca dell’adulto perduto – dott.ssa Marisa Colletti BOTTAREL, ispettrice tecnica e coordinatrice dell’Osservatorio Regionale Permanente sul Bullismo e per la promozione della cittadinanza attiva, 10.40/10.55 – Break, 10.55/11.10 – Il sacrificio dei ‘nessuno’, le vittime civili delle stragi per la legalità, concorso per Agende Rosse, a cura del prof. Carlo BIASONE, del presidente di “Agende Rosse” Massimiliano TRAVAGLINI e degli studenti IIS, 11.10/11.40 – Violenza politica e forza della democrazia dal 1970 ad oggi – prof. Giovanni BACHELET, ordinario di Fisica presso l’Università La Sapienza di Roma e politico, 11.40/12.10 – La legalità come valore, dott. Francesco MENDITTO, procuratore del Tribunale di Lanciano,       12.10/13.00 – Il nuovo arrivato – spettacolo teatrale a cura degli attori Enza PATERRA e Fabio DI COCCO della Compagnia Teatri Montani con il Gruppo Teatro di Istituto,     13.00 – Conclusione dei lavori

Una splendida Passeggiata Ecologica in collaborazione con l’istituto comprensivo di Palena concluderà, domenica 18 maggio, la Settimana Pedagogica: un’escursione guidata all’Eremo Madonna dell’Altare di Palena con gli esperti Giuseppe Liberatoscioli, Aurelio Manzi e Paolo Pizianti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *