Caramanico Terme, secondo progetto di Residenza Teatrale dal 14 al 20 luglio

Dopo il grande successo della prima edizione 2013, l’Associazione culturale Re.Te in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Caramanico Terme presenta il secondo Progetto Re.Te Residenza Teatrale, nella terza settimana di luglio, dal 14 al 20, nell’incantevole scenario dell’Ex Convento delle Clarisse a Caramanico Terme (PE), ai piedi del massiccio della Majella.

L’ambizioso progetto è nato l’anno scorso da un’idea di un gruppo di teatranti pescaresi e ha incontrato sin da subito l’entusiasmo di artisti, musicisti, esperti della rete, fotografi del territorio intorno a Caramanico, oltre che la sensibilità degli amministratori locali, in particolare di Mario Mazzocca, allora sindaco della cittadina abruzzese e attualmente Assessore della Regione, che si entusiasmò per l’iniziativa e la sostenne con grande energia. Tutti gli “attori” coinvolti nel progetto Re.Te erano convinti che il teatro può essere anche un luogo per l’arte dove sia possibile sperimentare liberamente, avere la possibilità di creare produzioni senza dover necessariamente dipendere da fondi pubblici, stimolare i giovani alla partecipazione al senso di responsabilità e quindi alla cittadinanza attiva, consentire agli artisti provenienti da varie città di poter immettere in un circuito degno d’attenzione le loro iniziative artistiche al fine di auto-sostenersi economicamente e magari strutturarsi e realizzare progetti di lavoro importanti. Decine i partecipanti ai laboratori e ai seminari provenienti da diverse città italiane; centinaia gli spettatori, i curiosi, gli appassionati che ogni sera hanno preso parte agli eventi proposti nel programma.

Dopo quel primo riuscitissimo esperimento di residenza teatrale, un modo di fare cultura diffuso con successo in alcune regioni italiane e in molti paesi stranieri, legato al teatro e al territorio, parte il progetto Re.Te edizione 2014, con un programma ricchissimo anche quest’anno di iniziative culturali ed artistiche che accontenteranno i gusti del pubblico di residenti e turisti di ogni età. L’iniziativa è stata fin da subito accolta con molto entusiasmo e sostenuta con forza anche dal nuovo Sindaco di Caramanico, Simone Angelucci.

Il Progetto Re.Te si presenta nel panorama abruzzese come una proposta unica ed originale per l’eccezionalità delle sinergie che attiva tra gruppi teatrali e associazioni provenienti da tutta la regione e anche da fuori Abruzzo, perché propone momenti di approfondimento con docenti, professionisti del teatro, studiosi e appassionati: dunque una settimana intensissima quella che prenderà il via il prossimo 14 luglio con spettacoli, concerti, seminari, documentari, laboratori, mostre, che avranno luogo nei vari ambienti del Convento.

 

Il ricco programma di Re.Te inizia lunedì 14 luglio: l’appuntamento è nel primo pomeriggio nel chiostro dell’ex Convento delle Clarisse; ci sarà un momento di accoglienza, di presentazione di tutti gli appuntamenti della settimana, di prenotazione ai vari laboratori, di sistemazione negli spazi.

Le attività vere e proprie iniziano a partire dalle ore 16:00: si terrà un laboratorio di balli tradizionali abruzzesi in cerchio con la Compagnia della Pescara. Al termine dei laboratori, dopo la pausa per la cena, alle ore 21 andrà in scena lo spettacolo “Teatro-Racconto –Territorio” a cura di Muré Teatro di Pescara; alle ore 22 sarà la volta dello spettacolo teatrale “Mito e mimesi” dell’ Associazione Errori di trasmissione di Pescara. A seguire concerto di “Sovinelli del Morrone”.

Martedì 15 luglio le attività riprendono alle ore 10:30: secondo appuntamento con il laboratorio di balli tradizionali abruzzesi in cerchio con la Compagnia della Pescara che prosegue anche nel pomeriggio e a seguire si terrà un incontro di presentazione e la proiezione di un documentario a cura di Uri Noy Meir e Ilaria Olimpico del Teatro The Albero, dal titolo “Il Rapporto tra Teatro e Comunità” ; alle 21 andrà in scena il recital di Francesco Sportelli da Avezzano (AQ): “Tra le righe, la musica incontra le parole” . A seguire concerto de “I lupi della Majella” Musica Tradizionale Abruzzese.

Mercoledì 16 luglio alle ore 10:30 si terrà un seminario a cura di Paolo Verlengia, dal titolo LUNGOMARE IBSEN: percorso di storie incrociate, fra Teatro, Fantasmi, Donne ed altri incubi con Monica Verì e Ludovica di Brigida; contestualmente si svolgerà un’esposizione tematica dei lavori realizzati dall’artista Daniela Giuliani. Nel pomeriggio si svolgerà un laboratorio di Biomusica a cura di Gianluca Valoppi; alle ore 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale: “2001” tratto da “Delirio a due” di Eugene Ionesco di e con Irene Cocchini ed Emiliano Scenna. A seguire concerto.

Giovedì 17 luglio alle ore 10,30 si inizia con “Noi, voi, essi nella rete delle arti”, scambio di esperienze tra realtà artistiche e sociali dei territori. Nel pomeriggio, secondo appuntamento con il laboratorio di Biomusica a cura di Gianluca Valoppi. Alle Ore 21 andrà in scena lo spettacolo teatrale: “Dice che Paolo era un fiume”, produzione teatro Mohole-Milano; a seguire, circa alle ore 22 si terrà lo spettacolo “Il traino dei fessi” di e con Giuseppe Ciciriello. A seguire musica popolare con Giuseppe Ciciriello and co.

Venerdì 18 luglio la giornata inizia alle ore 10:30 con la presentazione della rivista “Perlascena: non periodico per la drammaturgia dell’oggi”; al pomeriggio terzo appuntamento con il laboratorio di Biomusica a cura di Gianluca Valoppi; la serata vedrà ancora succedersi due appuntamenti con il teatro: alle ore 21 “Storie di donne del Gran sasso”della compagnia Teatro de le Rue; e a seguire “Gente del sud” del Teatro Sociale di Pescara; la tarda serata verrà allietata dalla musica dal vivo del Trio Gialloreto, Brunetti, La Barba.

Sabato 19 luglio il programma prevede un’escursione in montagna, lungo i percorsi della Valle dell’Orfento; nel pomeriggio, dalle ore 15.00 alle 17.30 si terrà “LiberaVoce” incontro-laboratorio di canto popolare a cura di Michele Avolio; a seguire, alle ore 18, sarà la volta della proiezione del cortometraggio “Baull”, regia Daniele Campea; alle ore 19 inaugurazione del Progetto Fotografico e performance dal vivo “Space-time lapse di Dehors/Audela di Roma.

Dopo la pausa per la cena, alle ore 21 si assisterà a “LiberaVoce”: Intervento di canti popolari della tradizione abruzzese, con Michele Avolio e i cantori dei laboratori “LiberaVoce”.

A seguire, andrà in scena AMLETO 2.0, di e con Umberto Marchesani del Teatro Florian Pescara; audio e musiche dal vivo di Globster. La serata si conclude con il concerto ‘ D.T. Trio’. Trio swing- jazz.

Domenica 20 luglio primo appuntamento con tutti i bambini di Caramanico alle ore 18 in piazza del Comune con la compagnia Errori di Trasmissione guidata dal regista Armando Fragassi che coinvolgerà i giovani spettatori e le loro famiglie in un divertente spettacolo itinerante ed interattivo dal titolo “Cioccoleria”; alle ore 20 si potrà assistere allo spettacolo teatrale “Le recidive” del Nuovo Teatro Teramo; mentre alle ore 21 si terrà “Polvere e sabbia. Studio” della compagnia Camera doppia di Pavia, già ospite della prima edizione di Re.Te.

Nel corso della settimana, sarà possibile visitare due mostre fotografiche allestite nei locali del Convento: “Frammento di Africa: il Mali” a cura di Sonia Fattori che racconta la natura avara al limite del deserto, i colori di un fiore spuntato tra le sabbie, l’operosità instancabile delle donne nell’accudire la famiglia, il volto del bambino sorridente o quello con le guance rigate da grosse lacrime alla vista dell’uomo bianco. L’altra raccolta di immagini “Viaggio nell’attesa” di Francesco Gabriele, realizzata a cura di Francesca Racano e Angelo Bucciacchio, propone una realtà in bianco e in nero dai forti contrasti, il cui tratto comune è la presenza dell’acqua, elemento a volte protagonista, a volte cornice, a volte solo sfondo di luoghi visitati e persone incontrate; qui la fotografia si ispira ai grandi maestri come Man Ray, Henry Cartier- Bresson, Brassai e Robert Capa.

Per tutte le informazioni, per visionare il programma della settimana e conoscere le strutture alberghiere convenzionate è possibile consultare il sito di Re.Te. www.residenzeteatrali.org oppure www.erroriditrasmissione.it

Tutti gli eventi in programma sono gratuiti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *