Caramanico Terme, Festival della Valle dell’Orfento: il programma del 28 agosto

ALFREDO VENA, clarinetto

LUIGI STILLO, pianoforte

Da Giuseppe Verdi al Blues

Alfredo Vena, clarinettista calabrese, ha conseguito il Bachelor of Music Perfomance presso l’Università di Melbourne e il Master in Music Performance presso il Trinity College of Music di Londra oltre al diploma di clarinetto con lode presso il Conservatorio di Cosenza. Vincitore di numerosi concorsi ha ottenuto l’doneità all’audizione per clarinetto di fila presso il Teatro alla Scala di Milano e all’Arena di Verona e ha recentemente collaborato con la Fondazione del Teatro San Carlo di Napoli. Luigi Stillo, nato nel 1966, si è diplomato con il massimo dei voti e la lode a 19 anni in pianoforte e a 21 in clavicembalo. Si è perfezionato con Demus, Aprea, Ciccolini, Speranza, Di Cesare, Cifarelli, Bacchelli, De Rosa e con Perticaroli presso l`Hochschule Mozarteum di Salisburgo. Sin da giovanissimo ha intrapreso, unitamente all’attività didattica, una brillante carriera concertistica. È docente di pianoforte presso il Conservatorio “S. Giacomantonio”. Il duo si ritrova in un ampio repertorio che spazia dal classico al moderno: si passa da Michele Mangani con il pezzo Verdiana su temi di Giuseppe Verdi al dadaismo antiimpressionista della sognante Sonata di Francis Poulenc fino ai ritmi ed alle armonie jazz della musica di Vladimir Horowitz e della celebre Rapsodia in Blue di George Gershwin.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *