Caramanico Terme, Festival della Valle dell’Orfento: il programma del 12 settembre

MANLIO PINTO,

GIUSEPPE DI NUCCI, duo pianistico

Suggestioni romantiche

Manlio Pinto mostra subito un talento e una sensibilità musicale fuori del comune e all’età di 7 anni si esibisce in pubblico per la prima volta. Dopo essersi diplomato col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, si è perfezionato con Carlo Zecchi, Novin Afrouz (già allieva di Benedetti Michelangeli), Bruno Canino e soprattutto con Sergio Fiorentino e il russo Kostantin Bagino. È stato premiato al Concorso ‘Giovani Pianisti’ di Pescara, al “Franz Liszt” di Lucca, al “S. Rachmaninoff” di Morcone e all’International Music Competition di Rottach-Egern in Germania. Giuseppe Di Nucci, nato nel 1968 a Taranto, ha manifestato ben presto un’innata predisposizione musicale già nei primi anni di studio (aveva 4 anni quando già componeva e suonava ad orecchio). Diplomatosi a pieni voti presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari ha maturato la sua personalità di artista con H. Pell, L. De Fusco, M. Crudeli, K. Bogino. Nel 1999 ha ottenuto all’unanimità e con il massimo dei voti il Diplome Superieur d’Execution et de Concertiste in Musica presso l’Ecole Normale de Musique di Parigi. Questo duo pianistico, stabile da molti molti anni e reduce da importanti successi internazionali, esegue musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Francis Poulenc, Moritz Moszkowski, Franz Schubert e Johannes Brahms.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *