Calcio a cinque, Pescara: “It’s show time”

Inizia decisamente con il piede giusto questo 2016 per il Pescara che, nella 3^ giornata del girone di ritorno travolge al “Palarigopiano” il Latina con il risultato eclatante di 8-0, al termine di un match mai in discussione. Pescara che parte subito premendo sull’acceleratore, attaccando a tutta birra e schiacciando il Latina nella propria area. Conseguenza logica non può che essere la rete del vantaggio, realizzata da Grello, al termine di una pregevole azione personale. La segnatura biancazzurra scuote i pontini, che si rendono pericolosi in più di un’occasione, costringendo alla difensiva gli uomini di Colini, i quali tuttavia, al minuto 6’38, approfittano degli spazi lasciati liberi e colpiscono ancora con Rescia . Il raddoppio galvanizza ulteriormente la truppa biancazzurra, che nel giro di pochi minuti gonfia la rete in altre due occasioni: nella prima per merito di Borruto, che finalizza una grande azione di contropiede, nella seconda grazie a una prodezza balistica di Lara. Le quattro reti di svantaggio a questo punto diventano un fardello troppo grande per gli uomini di Basile che, gradualmente, scompaiono dal match, lasciando la scena ad un Pescara che continua a macinare gioco e a far divertire il suo pubblico.

Ripresa che parte con l’assalto dei laziali, che impensieriscono più di una volta Garcia Pereira, senza però sortire alcun effetto; al contrario, nel momento migliore dei nerazzurri, il Pescara affonda il colpo con il solito Grello, il quale, dopo 2′ trova prima il pokerissimo e dopo pochi minuti la rete del 6-0 sugli sviluppi di un tiro da fuori di Caputo. I biancazzurri, non ancora sazi, si divertono e regalano spettacolo, dilagando nel risultato con un’altra rete rete firmata da Borruto e con un gol finale di un Grello sempre più straripante.

Dispiace per il Latina, che, privo di Chinchio e Corso, ha comunque gagliardamente ha fronteggiato il Pescara, soprattutto grazie alle giocate di Avellino, ma contro il Pescara spettacolo di questa sera, vista l’enorme differenza qualitativa messa in campo, anche avversari ben più solidi non sarebbero riusciti ad opporsi. Il Pescara, pungolato dalla brutta seppur vittoriosa prestazione di Corigliano, ha giocato per tutta la gara senza mai staccare il piede dall’acceleratore e con una concentrazione difensiva altissima. Appuntamento al 9 per un progetto di pronta rivincita nei confronti della Cogianco.

PESCARA-AXED GROUP LATINA 8-0 (4-0 p.t.)

PESCARA: Garcia Pereira, Caputo, Grello, Canal, Borruto, Ercolessi, Salas, Rescia, Betao, Lara, Chiavaroli, Pietrangelo. All. Colini

AXED GROUP LATINA: Landucci, Avellino, Battistoni, Borja Blanco, Maina, Franza, Arnaldo, Rosati, Terenzi, Bacoli, Caio, Corbucci. All. Basile (squalificato)

MARCATORI: 1’44’’ p.t. Grello, 6’38’’ Rescia, 9’02’’ Borruto, 9’57’’ Lara, 2’20’’ e 9’25’’ s.t. Grello, 11’28’’ Borruto, 12’08’’ Grello

AMMONITI: Avellino (L), Caio (L), Grello (P)

ARBITRI: Vincenzo Francese (Battipaglia), Dario Pezzuto (Lecce) CRONO: Dario Di Nicola (Pescara)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *