Calcio a cinque: Pescara in semifinale, vittoria in scioltezza sul Latina

Tutto secondo copione il Pescara doveva vincere e ha vinto in scioltezza per 6-2 sull’Axed Group Latina, qualificandosi alla semifinale della Final Eight, che giocherà sabato alle ore 18.45 contro la Cogianco. Rescia e Canal sugli scudi, il primo con una tripletta d’autore e il secondo con una doppietta che sblocca e indirizza la partita.

Nel primo tempo il Latina è pericoloso solo in avvio con Maina che smarca Avellino che calcia con prontezza ma alto. Il Pescara macina gioco e grazie ad un Cholito Salas in grande serata produce sin da subito palle gol in buona quantità. Salas evita avversari come birilli ed innesca Canal che però colpisce la traversa a porta sguarnita. Ancora Salas, ruba palla e pesca Grello che manda fuori di un soffio. Il Pescara gioca a memoria, imbastendo combinazioni eleganti ed incisive. Azione manovrata dei biancazzurri, ma la botta finale di Ercolessi è murata dai difensori. Altra azione da manuale, poco dopo, e questa volta i delfini non sciupano, realizzando con Canal, al termine di triangolazione Grello – Salas – Grello. I nerazzurri replicano con un tiro di Corso respinto da Capuozzo. È però Canal a trovare la via del raddoppio, assistito ancora una volta da Grello sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il Latina con Rosati, mette in pericolo il fortino biancazzurra ma sono ancora i biancazzurri a passare. con Rescia che con un diagonale morbido fulmina Chinchio.

Appena iniziato il secondo tempo il Pescara con un po’ di fortuna firma il quarto gol grazie ad un rinvio lungo di Capuozzo che scavalca anche Chinchio. Ormai la gara è in discesa per i biancazzurri che vanno ancora a rete con l’onnipresente Maxi Rescia che su passaggio di Cuzzolino inventa un delizioso quanto efficace tiro al volo. Partita praticamente chiusa a 17’ dalla fine. Il Pescara tira i remi in barca e i nerazzurri ne approfittano per realizzare con Terenzi il gol della bandiera. Basile tenta la carta Battistoni che indossa la casacca di portiere di movimento. Il Latina ha orgoglio e non molla: segna con Arnaldo e poi Battistoni colpisce l’incrocio dei pali. Il Pescara , però, torna in partit, Rescia, ruba palla a Corso e segna, Lara nel finale sciupa un tiro libero. Finisce cpsì 6-2 per i delfini, che in semifinale affronteranno la Carlisport Cogianco, capace in mattinata di eliminare gli abruzzesi dell’Acqua&Sapone.

PESCARA-AXED GROUP LATINA 6-2 (3-0 p.t.)

 

PESCARA: Capuozzo, Caputo, Salas, Canal, Grello, Ercolessi, Leggiero, Rescia, Cuzzolino, Betao, Lara, Pietrangelo. All. Colini

AXED GROUP LATINA: Chinchio, Borja Blanco, Maina, Battistoni Avellino, Arnaldo, Rosati, Terenzi, Bacoli, Corso, Caio, Landucci. All. Basile

MARCATORI: 13’19” p.t. Canal (P), 15’36” Canal (P), 17’46” Rescia (P), 45” s.t. Capuozzo (P),  3’18” Rescia (P), 5’50” Terenzi (L), 14’04” Arnaldo (L), 15’21” Rescia (P)

AMMONITI: Cuzzolino (P), Avellino (L), Borja Blanco (L)

ARBITRI: Vincenzo Giannantonio (Campobasso), Vincenzo Francese (Battipaglia), Salvatore Minichini (Ercolano)

CRONO: Massimo Tiberio (Teramo)

Colini lascia a casa a riposare Rogerio, Grello, Nicolodi e Rescia,

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *