Calcio a cinque: pari nel derby Montesilvano-Pescara

Parte a tutta birra il Pescara di Fulvio Colini, il quale manda in campo uno starting five di velocisti. Confermato Leandro tra i pali, Ercolessi, Rescia, Salas e Borruto schiacciano nella loro metà campo gli uomini di Ricci che subiscono la pressione, cercando solo di limitare i danni. Dopo pochi secondi dall’avvio Borruto buca la difesa, fornendo un assist a Salas che colpisce il primo dei tanti legni colpiti questa sera dal Pescara. Subito dopo è Dal Cin che sale in cattedra, come sempre accade quando gioca di fronte ai biancazzurri, prima opponendosi ad un missile di Canal e poi respingendo di piede un’insidiosa conclusione di Rescia. il gol è nell’aria e puntualmente arriva a metà del terzo giro della lancetta dei minuti. Errore difensivo del Montesilvano e Salas, senza copertura, s’invola a campo aperto, freddando Dal Cin con un tiro che si infila all’incrocio dei pali. A questo punto, però, il Pescara non insiste e alza il piede dall’acceleratore. Al momento il Montesilvano, ancora sotto shock, non ne approfitta ma pian piano riprende coraggio e fiducia, rendendosi pericoloso in due occasioni con Burato. Il ritmo è blando e il Pescara s’imballa tanto da permettere al minuto sedici uno slalom di Bordignon, che rifinisce al bacio per l’ex capitano del Pescara Dudù. È il pareggio, meritato, del Montesilvano. Un guizzo di Borruto, servito di sponda da Betao, ridesta il Pescara ma è solo palo esterno. Sono invece i padroni di casa che di slancio passano in vantaggio, approfittando dei cinque falli commessi dai biancazzurri, che, costretti ad abbassarsi, incassano il secondo gol al passivo grazie ad un bellissimo tiro dalla distanza di André.

Al rientro, il Pescara torna con l’intenzione chiarissima di riprendere in mano il pallino del gioco. Biancazzurri all’attacco ma il Montesilvano si chiude bene e non offre spazi agli uomini di Colini. Di conseguenza i pericoli per Dal Cin arrivano tutti da tiri dalla distanza. Il portiere dei padroni di casa però è attentissimo e compie almeno due grandi interventi sulle conclusioni di Ercolessi e Rescia. Quando poi non ci arriva Dal Cin è la traversa a respingere i tiri del Pescara, come quando con un preziosismo tecnico Borruto si gira rapido in palleggio, scagliando un tiro violentissimo, che s’infrange clamorosamente sul montante. Il Montesilvano ? Si difende con ordine, aspettando l’occasione utile da sfruttare. Eric, prima tara il mirino, colpendo un palo esterno e poi trova l’eurogol di serata, incrociando un destro potente e chirurgico che sorprende Leandro. È l’11’05” e i giochi sembrano fatti per gli uomini di Ricci. Il Pescara, però, carica subito a testa bassa e grazie ad una percussione di Salas sorprende la difesa del Montesilvano. Il Cholito serve Rescia nel cuore dell’area, un rimpallo gli restituisce palla sui piedi e a Salas non resta altro che spingere la sfera a porta sguarnita. Botta e risposta in meno di 40” ma è il Pescara a ritrovare fiducia e a scrollarsi di dosso i lacci difensivi del Montesilvano. Dal Cin, manco fosse Garella, mitico portiere del Verona Campione d’Italia, respinge l’ennesima botta dalla distanza di Canal con un ginocchio. Parata non bella ma efficacissima. Scorrono i minuti finali e Colini offre a Canal la casacca del portiere di movimento a -3’45” dalla sirena. Francini avrebbe la palla per chiudere la partita ma la calcia a lato, sprecando un’occasionee d’oro. Il pareggio arriva al 17’25”, quando Borruto, con Salas il migliore dei pescaresi, fornisce un assist a Grello che velocissimo devia la palla in rete. 3-3 ma il Pescara, a questo punto, non molla e fosse più fortunato porterebbe a casa la vittoria con un tiro violentissimo di Canal che però s’infrange ancora una volta all’incrocio dei legni. La partita si chiude qui, è un pari che forse accontenta più il Montesilvano che il Pescara ma che è fondamentalmente rispettoso dell’equilibrio visto in campo. Adesso il campionato va in letargo, dando spazio alla Nazionale impegnata nel Campionato Europeo. Il Pescara mantiene la testa della classifica, approfittando dello scivolone interno del Real Rieti, che accoglierà in casa il 20 febbraio, quando il torneo finalmente riaprirà i battenti.

 

MONTESILVANO-PESCARA 3-3 (2-1 p.t.)

MONTESILVANO: Dal Cin, Bordignon, Burato, Morgado, Rosa, Francini, Di Risio, Eric, André, Rocchigiani, Ortega, Pasculli. All. Ricci

PESCARA: Garcia Pereira, Ercolessi, Rescia, Salas, Borruto, Leggiero, Caputo, Canal, Betao, Lara, Grello, Pietrangelo. All. Colini

MARCATORI: 2’28’’ p.t. Salas (P), 15’27’’ Morgado (P), 17’24’’ André (M), 11’05’’ s.t. Eric (M), 11’44’’ Salas (P), 17’25’’ aut. André (M)

AMMONITI: Borruto (P), Morgado (M), Rescia (P), Lara (P), Francini (M)

ARBITRI: Daniele Di Resta (Roma 2), Angelo Galante (Ancona), Antonino Tupone (Lanciano) CRONO: Lorenzo Di Guilmi (Vasto)

 

Salas

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *