Calcio a cinque: il Pescara batte il Napoli e ritrova la terza piazza della classifica

Vittoria netta per il Pescara nel testa-coda dell’11^ giornata contro la Lollo caffè Napoli ultima in classifica, in un match, al contrario dei pronostici, tutt’altro che semplice. Pronti via e i biancazzurri sono subito avanti: punizione dal limite dell’area calciata da Nicolodi, il quale esplode un sinistro violentissimo che non lascia scampo a Tatonetti per la rete dll’1-0. Il vantaggio mette le ali al Delfino, che continua a tenere il piede premuto sull’acceleratore e sfiora il raddoppio, all’ 8′, con Caputo. Dopo un avvio da incubo, però, gli ospiti riescono a prendere le misure al team di Colini e si affacciano in avanti, senza però incidere. Il raddoppio del Pescara porta la firma di Canal, bravo a sfruttare un assist di Rogerio e a spedire la sfera sull’incrocio del lato opposto. I campani provano a reagire: al 13′ è Javi Rodriguez a sfiorare la rete, ma l’occasione più ghiotta capita sui piedi dell’ex Fornari, pochi minuti dopo, la cui conclusione si infrange sulla traversa. Si va al riposo sul 2-0.

Al rientro dagli spogliatoi la formazione di Cipolla si presenta in campo subito aggressiva, impensierendo i biancazzurri in più di un’occasione con Milucci, il migliore dei suoi, ma Capuozzo fa buona guardia. Come un motore diesel, il Pescara impiega tempo a carburare ma, dopo un’iniziale fase di appannamento, trova la terza rete, al 30′, con una prodezza balistica di Nicolodi che piega le mani di Tatonetti. Neanche il tempo di rimettere la palla al centro ed è subito 4-0: un appoggio innocuo di Rescia sulla sinistra si trasforma in un’insidia per l’estremo campano, che non trattiene e trascina la sfera in rete. La partita si trasforma in un continuo botta e risposta, e dopo pochi secondi il Napoli trova la via del gol con il solito Milucci. A questo punto, per tentare di recuperare lo svantaggio, Cipolla opta per la trazione offensiva, inserendo il portiere di movimento, con l’inevitabile rischio di esporsi alle ripartenze e ai tiri di lunga gittata di Calderolli e compagni. Rischio che si concretizza nel pokerissimo firmato Ercolessi e nella sesta rete biancazzurra messa a segno da Calderolli che chiude definitivamente il match. Torna dunque alla vittoria il Pescara, dopo la parentesi europea e il pareggio esterno contro la Luparese. Un successo che vale il terzo posto in gradutatoria, in attesa del derby del prossimo turno contro l’Acqua&Sapone.

 

A.S.D. PESCARA – LOLLO NAPOLI 6-1 (2-0 Pt)

MARCATORI: Nicolodi 1′ (P); Canal 13′ (P); Nicolodi 30′ (P); Rescia 30′ (P) ; Milucci 30′ (N); Ercolessi 36′ (P); Calderolli 36′ (P)

A.S.D. PESCARA: Capuozzo; Ercolessi; Leggiero; Caputo; Salas; Rescia; Rogerio; Canal; Calderolli; Leandro; Nicolodi; Lara. All.: Colini.

LOLLO NAPOLI: Bellobuono; Bertoni; Teixeira; Virenti; Botta; Javi; Fornari; Milucci; Bico; Bolo; Rizzo; Tatonetti; Molaro. All.: Cipolla.

AMMONITI: 2′ Javi (N); 24′ Bolo (N); 27′ Nicolodi (P);

ARBITRI: Perona (Biella); De Falco (Catanzaro); Intoppa (Roma 2).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *