Barisciano, seconda giornata del workshop “L’archiviazione e la cartografia di dati floristici”

Il mondo accademico e le Aree Protette si incontrano alla riunione scientifica dal tema “L’archiviazione e la cartografia di dati floristici: dalla conoscenza alla conservazione attraverso la definizione di standard comuni”. Il workshop, promosso dell’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, dall’Università di Camerino e dal Gruppo di Floristica della Società Botanica Italiana, avrà luogo il 29 e 30 novembre presso il Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino, che da oltre 10 anni si occupa di raccogliere ed archiviare i dati relativi al territorio abruzzese, con particolare riferimento a quello dell’Area Protetta. Le giornate hanno lo scopo di fare il punto della situazione sulle esperienze condotte in Italia e di far emergere come un’archiviazione corretta e standardizzata possa contribuire al sempre più rapido progredire delle conoscenze, ma anche alla tutela ed alla gestione della biodiversità floristica nei territori protetti e non. Ai lavori parteciperanno infatti i principali esponenti del mondo botanico accademico, tecnici di aree protette e amministratori, nell’intento di innescare processi virtuosi che partano dalla conoscenza e arrivino alla conservazione della biodiversità. Il programma è su www.gransassolagapark.it. Segreteria organizzativa: Daniela Tinti (CRFA – Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga) tel. 0862 899025 – crfa@gransassolagapark.it

Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino

Monastero San Colombo – Barisciano (AQ)

Programma:

Venerdì 30 novembre

Ore 9.00: tavoli tecnici con Open space technology

Ore 13.00: pranzo (su prenotazione)

Ore 15.00: presentazione di brevi relazioni dai tavoli tecnici

Ore 18.00: chiusura dei lavori

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *