Bari, Alberto Cresti e Luigi Vianelli ritirano due biciclette col telaio in bamboo il 16 maggio

Banca Etica e FIAB ONLUS comunicano e sostengono l’iniziativa di Alberto Cresti e Luigi Vianelli che hanno sottoscritto il progetto “Rivoluzioni ControVento: Bici e Città” (https://www.produzionidalbasso.com/project/rivoluzioni-controvento-bici-e-citta/), promosso dalla Ciclofficina Passi da Ciclope, avente sede in Bari, e volto alla realizzazione di biciclette in bamboo. SABATO 16 maggio 2015 Alberto e Luigi ritireranno a Bari le due biciclette col telaio in bamboo e risaliranno la costa adriatica da Bari a Venezia. I due ciclo viaggiatori seguiranno il percorso di vie ciclabili della costa adriatica, in parte realizzato negli anni, con lo scopo di sensibilizzare cittadini e istituzioni verso temi come il turismo “lento”, l’uso di mezzi ecologici, la realizzazione di piste ciclabili, anche su tratte nazionali come la “Ciclovia Adriatica”. Durante il viaggio sono previsti vari incontri con autorità locali, stampa, eventi turistici e cicloturistici. In particolare nella giornata di Domenica 17 maggio i due cicloviaggiatori partiranno da Ortona per raggiungere Pescara intorno alle ore 10:00 circa. Qui parteciperanno a Bicincittà, organizzata dalla UISP, per poi ripartire verso nord. Lungo il percorso visiteranno l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano e l’omonima torre, e faranno sosta ad Alba Adriatica dove pernotteranno per ripartire, il giorno successivo, alla volta di San Benedetto, dopo aver simbolicamente guadato il fiume Tronto che divide Abruzzo e Marche, come buon auspicio per la costruzione di un ponte ciclopedonale che unisca, non solo fisicamente, le due Regioni, in nome della sostenibilità ambientale e della mobilità dolce. L’avventura dei due ciclisti veneti, che si concluderà a Venezia con una grande manifestazione per promuovre la ciclabilità nella città lagunare, anticiperà la “Biciclettata Adriatica” del 2 giugno. Lungo il percorso i cicloviaggiatori saranno affiancati, di volta in volta, da ciclisti e, in particolare, dal Coordinamento Abruzzese Mobilità Sostenibile (CAMS), che raggruppa le principali associazioni probici della Regione. Il viaggio di Alberto e Luigi può essere seguito sul blog https://bariveneziabamboo.wordpress.com/ dal quale, in tempo reale, si potranno avere informazioni sul loro viaggio. Chiunque potrà aggregarsi in qualsiasi punto del percorso, per pedalare insieme su un percorso che, si spera, diventerà presto la pista ciclabile più lunga d’Europa.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *