Avezzano, Premio Angitia dei Marsi: sul palco la compagnia Velarium di Palermo

Su il sipario al Castello Orsini Colonna, parte la III edizione della rassegna di teatro amatoriale “Premio Angitia dei Marsi” organizzata dall’associazione Je Furne de Zefferine con il patrocinio del Comune di Avezzano: la rassegna, che apre i battenti sabato, alle 21, vedrà salire sul palco sette gruppi: 5 compagnie abruzzesi, una laziale e una siciliana, il Velarium di Palermo, -compagnia proveniente dalla Sicilia nell’ambito di uno scambio culturale- che aprirà la rassegna teatrale con in palio l’ambito “Premio Angitia dei Marsi”. Nell’ambito della rassegna verranno inoltre assegnati altri premi di merito e un riconoscimento di “gradimento” stabilito mediante votazione espressa dal pubblico degli abbonati presenti in sala. La carrellata di appuntamenti chiude i battenti il 17 marzo 2013.

24/11/2012 ore 21,00 – Gruppo Teatrale VELARIUM (Palermo)

E comu veni si cunta” di Cesare Fasciana

Nota di regia: Gentile pubblico, non chiedetevi e non cercate di dare una spiegazione agli eventi ed ai fatti che la famiglia Stagnola si ritroverà a vivere. Non esiste un perchè. L’unica certezza sarà “Comu veni si cunta” ovvero, come pensate che finisca, si racconterà.

Turibio Stagnola, semplice e modesto impiegato comunale, è l’ultimo erede del Conte Aristide Scornavacca, tenebroso e temuto nobile fiorentino vissuto ai tempi di Dante Alighieri. Quest’ultimo, ha lasciato all’ultimo dei suoi eredi Turibio, una grossa somma di denaro liquido, nonchè un antico castello ubicato sulle colline toscane di Collefreddo.

Turibio, convocato dal Notaio, per ricevere la fortunata eredità, si ritroverà il solo castello, per il pagamento di tasse e spese notarili. Giunti al castello si ritroveranno a vivere tra il reale e l’irreale, catapultati nel tempo passato e succesivamente reinseriti nel presente, ma ignari di vivere in un’altra dimensione.

Regia di Cesare Fasciana

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *