Avezzano, Premio Angitia dei Marsi: sul palco Il Gruppo dell’Aquila

Su il sipario al Castello Orsini Colonna, parte la III edizione della rassegna di teatro amatoriale “Premio Angitia dei Marsi” organizzata dall’associazione Je Furne de Zefferine con il patrocinio del Comune di Avezzano: la rassegna vedrà salire sul palco sette gruppi: 5 compagnie abruzzesi, una laziale e una siciliana, il Velarium di Palermo, -compagnia proveniente dalla Sicilia nell’ambito di uno scambio culturale- che aprirà la rassegna teatrale con in palio l’ambito “Premio Angitia dei Marsi”. Nell’ambito della rassegna verranno inoltre assegnati altri premi di merito e un riconoscimento di “gradimento” stabilito mediante votazione espressa dal pubblico degli abbonati presenti in sala. La carrellata di appuntamenti chiude i battenti il 17 marzo 2013.

03/03/2013 ore 17,00 – IL GRUPPO DELL’AQUILA (L’Aquila)

“ ‘Nu tirchiu galantome” di Rossana Crisi Villani

Ambientata agli inizi del ‘900 la commedia presenta uno spaccato familiare nel quale varie vicende vengono simpaticamente raccontate mentre due muratori –ju mastru e la mezzacucchiara- svolgono lavori di ammodernamento di ‘nu quartinu de casa. Una commedia in costume che però ha la sua valenza anche se trasportata al giorno d’oggi.

Se è vero, poi, che Federico è riuscito a dilapidare un patrimonio con il vizio-malattia del gioco, è altrettanto vero che ha uno zio veramente ricco che, però, ha il difetto di essere tanto tirchio da meritare il soprannome di Saccoccia a ciammarica e di vivere quasi come un accattone pago del rispetto degli altri che, però, dietro lo dileggiano.

Uno zio tirchio ma galantuomo e, quindi, tutta la vicenda potrebbe facilmente avviarsi ad una piacevole veloce conclusione, però… -in ogni commedia ci sono vari però- …bisognerà anche fare i conti con le ddu’ ‘mpicciòne e con la determinatezza della governante che da sempre ha scandito i tempi della vita di questa famiglia.

La regia è affidata alla Autrice con l’ausilio di Franco Villani. Una regia a due mani che ha avuto l’intenzione precisa di rendere credibili, teatralmente parlando, i personaggi che si agitano nella vicenda del tirchio galantuomo.

Regia: Rossana Crisi Villani

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *