Avezzano, la marcia per L’Aquila fa tappa l’1 luglio

Notte nella Riserva del Monte Salviano per i partecipanti alla Marcia L’Aquila-Roma, il trekking all’insegna di solidarietà, prevenzione antisismica e cura del territorio organizzato dall’associazione Movimento Tellurico: il Comune ha aperto le porte alla richiesta di ospitalità di Enrico Sgarella, Presidente dell’Associazione capofila della 3^ edizione della marcia, di avere a disposizione “uno spazio attrezzato e un momento di confronto per divulgare idee e finalità del lungo viaggio L’Aquila-Roma”: domani pomeriggio (tra le 17.30 e le 18.30), martedì 1 luglio, quindi, la pattuglia in cammino verso la Capitale farà tappa in Municipio, dove sarà ricevuta dal sindaco, Gianni Di Pangrazio e dall’assessore alla protezione civile, Roberto Verdecchia, per poi passare la notte in località Pratone, nel cuore pulsante della riserva del Monte Salviano a due passi dal Santuario della Madonna di Pietraquaria. Qui, nella Città che si prepara a commemorare  il centenario del drammatico terremoto che il 13 gennaio 1915 rase al suolo Avezzano e molti altri Comuni della Marsica, al termine del momento di un momento di “confronto e riflessione sul tema di scottante attualità”, i partecipanti alla marcia saranno accompagnati nel campo allestito dai volontari della Protezione civile del Comune dove saranno rifocillati e ospitati. La filosofia della Marcia per l’Aquila, che punta alla presentazione di una legge di iniziativa popolare, è quella di incontrare, scuotere  e congiungere territori, persone e idee, ma soprattutto di promuovere la cultura della prevenzione antisismica e della messa in sicurezza dei territori.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *