Avezzano, giornata della buona salute il 26 aprile

Anche Avezzano sarà una delle 100 città italiane scelte dalla FIPAC, la Federazione dei Pensionati di Confesercenti, per le iniziative della “Settimana dalla Buona Salute”, una settimana per favorire l’informazione e la conoscenza sugli stili di vita e le buone abitudini, per mantenere le proprie condizioni di benessere, durante tutte le stagioni della vita. L’appuntamento è Domenica 26 Aprile 2015, nella Sede di Confesercenti, ad Avezzano, in Via Roma 242. Una giornata di informazione e prevenzione che punta a ribadire l’importanza di una politica concreta sui nodi della salute, che faccia prevalere il concetto di benessere della persona nella sua totalità anche, e soprattutto, riferito alla terza età. Molto nutrito il programma della mattinata: Seminario su “Alimentazione, Integrazione Alimentare e Medicina Naturale”, tenuto dal Dott. Antonio Masella; Consulenze specialistiche sulla Prevenzione tumori del Seno a cura del Dott. Raimondo De Rubeis e su Sport e Salute da parte del Dott. Stefano Guarracini e del Gianluca Massimiani. Ma sono previsti anche punti di prevenzione nei quali condurre screening gratuiti su ipertensione, vista, glicemia, consulenze ortopediche e test su intolleranze alimentari. Sempre gratuitamente sarà possibile effettuare la visita senologica, cardiologia e fisioterapica. “Nel corso dell’incontro, conclude Stefano Di Giampietro, Presedente Provinciale Fipac Confesercenti, verranno distribuiti manuali con consigli per una corretta alimentazione e cartoline da inviare a Palazzo Chigi, con la richiesta di estendere gli 80 euro ai pensionati più poveri, tenendo conto del forte calo del potere di acquisto subìto nella crisi e della pesante pressione fiscale che grava anche su di loro”. All’iniziativa hanno collaborato: Estheroptical, Ortopedia e Parafarmacia Di Gregorio Orlandi, la Pinguino Nuoto, l’Auser Marsica, l’Università della Terza Eta, il Rotaract Avezzano, il Coordinamento Provinciale dell’Ancescao e la Misericordia di Avezzano.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *