Avezzano: De Gustibus

DE GUSTIBUS
maratona per palati fini in centro storico

Avezzano
15-16 Settembre

Maratona del gusto ai nastri di partenza: tutto è pronto per la prima edizione del tour eno-gastronomico “De Gustibus”, evento all’insegna del gusto, della sperimentazione e della solidarietà mirato a rivitalizzare l’area del centro storico e a sostenere le attività produttive della città. “Questa rassegna del gusto si inquadra perfettamente nella filosofia operativa dell’amministrazione comunale”, afferma l’assessore alle attività produttive, Gabriele De Angelis, “che ha un obiettivo preciso: far rinascere nei cittadini, nelle attività economiche, nelle imprese, negli operatori culturali la voglia di mettersi in gioco con proposte e idee finalizzate alla rinascita di una città che deve uscire dal torpore per riconquistare il terreno perduto. Ogni momento buio ha il suo rovescio della medaglia: la luce in fondo al tunnel. L’amministrazione Di Pangrazio ha il grande merito di aver lanciato una sfida, quella di riportare Avezzano al centro della Marsica, non solo per una questione politica, ma anche sul fronte economico: De Gustibus ne rappresenta la filosofia operativa, quella del mettersi in gioco”.

Appuntamento alle 19 di sabato 15 settembre, quindi, giorno di apertura dell’evento sostenuto dal Comune, Confesercenti, Consorzio Avezzano Centro, Confcommercio e Confartigianato-, con l’intervento di Oliviero Beha, giornalista, scrittore, saggista televisivo e conduttore radiofonico. Poi, ovviamente, spazio a “quattro passi in allegria attraverso suoni, sapori e saperi” nelle vie del centro storico.

De Gustibus prosegue domenica con la giornata bis con inizio alle 18: un momento dedicato alla solidarietà in Piazza Risorgimento, dove si terrà una manifestazione di beneficenza per i diversamente abili: saranno presenti alcuni atleti che hanno partecipato alle Para-olimpiadi a Londra. Alle 19, invece, nell’arena del gusto, chiusa al traffico, entra in scena Niko Romito, (gourmet insignito di due stelle Michelin).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *