Avezzano, convegno Sesso-Violenza e Legalità

Sesso-Violenza e Legalità saranno il filo conduttore del convegno in agenda lunedì 18 marzo, a partire dalle 9.30, al Teatro dei Marsi: dopo i saluti di Domenico Di Berardino, Presidente del Consiglio Comunale, Ernesto Pellecchia, Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo, e Rita Vitucci, Dirigente Ufficio Scolastico Provinciale dell’Aquila, il sindaco, Giovanni Di Pangrazio, aprirà i lavori del progetto di “Educazione alla Legalità” promosso dall’Amministrazione Comunale mirato a sviluppare nei giovani la cultura della legalità e il senso della responsabilità civile e sociale per renderli protagonisti e costruttori attivi di nuovi modelli culturali.
Poi spazio ai relatori: Angelo Gallese – Psichiatra responsabile Centro Salute Mentale Avezzano-Docente di Psichiatria Università di L’Aquila focalizzerà l’intervento su “L’importanza dell’educazione sessuale nei giovani”; Filomena Fotia – Coordinatrice tavolo pari opportunità MIUR – parlerà di “educazione alla relazione come prevenzione alla violenza in genere”; Maurizio Paoloni – Primario malattie infettive Ospedale Civile di Avezzano- tratterà il tema delle “Malattie sessualmente trasmesse”; Stefano Venturini – Giudice Dibattimento Penale Tribunale di Avezzano metterà a fuoco gli “Aspetti penali connessi ai fenomeni di violenza sessuale”. Al termine degli interventi, moderati da Marina Novelli, Dirigente Scolastico Liceo Scientifico “M.Vitruvio Pollione”, spazio al dibattito. Al convegno parteciperà anche la Documentalista Augusta Marconi.
Il fenomeno della violenza sessuale deve essere affrontato e combattuto con azioni concrete, ma anche attraverso attività di informazione e sensibilizzazione, volte a favorire un cambiamento sociale e culturale. E’ fondamentale diffondere la conoscenza e migliorare la comprensione del fenomeno della violenza di genere a tutti gli strati della popolazione e di mettere in atto attività volte a innescare un cambiamento culturale, con interventi di informazione e sensibilizzazione che riguardino in particolare le giovani generazioni, al fine di diffondere nei futuri cittadini una diversa cultura della legalità, dei rapporti tra i sessi e di educare al rispetto della persona che, in una società civile, non dovrebbe mai mancare.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *