Avezzano, al Teatro dei Marsi il Lanciavicchio porta in scena “456” di Mattia Torre

Martedì 4 Dicembre alle ore 21 al Teatro dei Marsi, il Lanciavicchio porta ad Avezzano lo spettacolo 456 di Mattia Torre, un autore tra le novità più interessanti del panorama teatrale italiano; Torre è autore di grandissime novità conosciute al grande pubblico (come la serie BORIS approdata anche al grande schermo) e autore e regista dallo spettacolo 456 presentato dal Lanciavicchio nella Stagione di Teatro Contemporaneo, dal quale è stato tratto il sequel TV in onda suLa7 nel programma “The Show Must Go Off” di Serena Dandini e Andrea Salerno.

456 è uno spettacolo di una comicità surreale e innovativa, chde utilizza un linguaggio che racconta molto più delle parole e che stimola l’attenzione dello spettatore alla riflessione sul ruolo della famiglia e di un paese che molto probabilmente rappresenta tutta l’Italia.

456 – con Massimo De Lorenzo, Carlo De Ruggieri, Cristina Pellegrino, Franco Ravera – è la storia comica e violenta di una famiglia che, isolata e chiusa, vive in mezzo a una valle oltre la quale sente l’ignoto.

Lo spettacolo 456 nasce dall’idea che l’Italia non è un paese, ma una convenzione. Che non avendo un’unità culturale, morale, politica, l’Italia rappresenti oggi una comunità di individui che sono semplicemente gli uni contro gli altri. Per precarietà, incertezza, diffidenza e paura; per mancanza di comuni aspirazioni. In ogni caso siamo soli, e siamo in lotta.
456 è una commedia che racconta come proprio all’interno della famiglia nascano i germi di questo conflitto: la famiglia sente ostile la società che gli sta intorno ed è avamposto della nostra arretratezza culturale.

Mattia Torre è nato a Roma nel 1972. È autore delle commedie teatrali “Io non c’entro” “Tutto a posto” “Piccole anime” e “L’ufficio”. Nel 2000 pubblica il libro “Faleminderit Aprile ‘99 in Albania durante la guerra”. Nel 2001 cosceneggia il film “Piovono Mucche” di Luca Vendruscolo. Nel 2003, il suo monologo “In mezzo al mare” con Valerio Aprea vince al Teatro Valle di Roma la rassegna “Attori in cerca d’autore”. Nel 2005 scrive e dirige il monologo teatrale “Migliore”, con Valerio Mastandrea. È tra gli autori del programma “Parla con me” di Serena Dandini. Con Ciarrapico e Vendruscolo scrive la serie televisiva “Buttafuori” e, dal 2007, la prima, la seconda e la terza stagione della serie televisiva “Boris”, per Fox Italia. Con gli tessi autori, scrive e dirige “Boris – il film”, prodotto da Wildeside e da Raicinema.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *