Avezzano, a lezione di potatura nel Parco Nazionale della Majella il 13 marzo

Nell’ambito delle azioni volte alla valorizzazione delle attività agrosilvopastorali, il Parco Nazionale della Majella, in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Serpieri” di Avezzano e il Comune di Ortona dei Marsi ha organizzato, per il 13 marzo alle ore 13.30 presso la Badia Morronese, una giornata dimostrativa sulla potatura delle piante dell’olivo.  Il seminario rientra in una serie di incontri la cui finalità è quella di far acquisire le tecniche di potatura e di gestione dei frutteti e oliveti realizzati con varietà autoctone a rischio di scomparsa. Gli incontri saranno curati dal prof. Davide Neri del Centro di Ricerca per la frutticoltura di Roma dell’Ente CRA. È stata altresì organizzata per la giornata del 20 marzo presso l’Azienda Agricola Taglieri Mario in Località Castiglione ad Ortona dei Marsi una dimostrazione pratica di potatura invernale del melo. Il Parco Nazionale della Majella punta a far riscoprire un settore, quello della frutticoltura di montagna, ormai quasi del tutto abbandonato e che va invece riscoperto e promosso, poiché possibile fonte di sviluppo economico in un territorio dalle alte potenzialità. Un’attività d’altri tempi, un’arte antica ma sempre richiesta che potrebbe essere una possibilità lavorativa interessante in un periodo di forte crisi occupazionale quale quello che si sta vivendo. Per questo motivo, il Parco ha dato vita ad una serie di azioni affinché la popolazione locale interessata possa essere adeguatamente formata per perseguire dei piccoli progetti di sviluppo agricolo. Un invito a tornare alla coltivazione delle piante rappresentative del territorio con metodologie adatte ad una migliore produzione frutticola.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *