Assergi, torna “Il Parco in aula”

Torna, accompagnato dallo straordinario successo delle dieci edizioni che fin qui si sono succedute, “Il Parco in Aula”, il programma di educazione alla sostenibilità ambientale che il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga rivolge annualmente a tutte quelle scuole, primarie e secondarie di primo grado, che abbiano inserito progetti di educazione ambientale nei POF dell’anno scolastico 2012/2013. In dieci anni il progetto ha coinvolto mediamente circa quaranta scuole per ogni annualità, con più di cento classi e oltre duemila studenti. Anche quest’anno le scuole sono invitate a selezionare al proprio interno tre classi per ciascun plesso componente l’Istituto scolastico. Per ogni classe l’intervento previsto è di otto ore, da suddividere anche su più giornate e da realizzarsi tramite incontri in aula, uscite in ambiente e visite guidate.

Sul sito web dell’Ente, www.gransassolagapark.it, nella sezione Educazione alla sostenibilità ambientale – Parco in Aula, sono elencati i percorsi educativi proposti dai numerosi e qualificati operatori di educazione ambientale del Parco. Le proposte si caratterizzano per la versatilità e l’adeguabilità alle esigenze dei singoli Istituti, per l’approccio sistemico e l’uso di pratiche laboratoriali, per la volontà di coinvolgere gli insegnanti referenti nel gruppo-classe, onde facilitare l’armonizzazione e la partecipazione degli allievi e, non ultimo, per la flessibilità e l’esportabilità della formula. I percorsi formativi spaziano dall’acqua all’energia e alla sostenibilità, dalla storia all’archeologia e alle scienze, dalla fauna alla flora e alla geologia, dalle attività sostenibili al riciclo, dal gusto alla corretta alimentazione, dalla storia alle tradizioni e alle culture locali, con significativi richiami all’attualità e alla comprensione di eventi eccezionali, come quelli sismici, tramite l’asservazione diretta del territorio nei punti dove più evidente è stata la traccia lasciata dalla forza della natura nella recente esperienza aquilana.

Interpreti delle proposte formative sono anche quest’anno le tante realtà associative che formano il qualificato universo dell’educazione ambientale su tutto il territorio del Parco: Abruzzo Mountain Guides, Associazione Culturale Abruzzo 1573 e Associazione Interpreti Naturalistici del Parco, i Centri di Educazione Ambientale Gli Aquilotti, Scuola Verde, Il Bosso, La Tana del Lupo, CEA dei Due Parchi, le Cooperative Ciefizom, Pacha Mama, Integra e le Scuole di Escursionismo Itinera e Gransassolagatrek.

L’impegno costante ad offrire una proposta educativa quanto più completa e stimolante per il mondo della scuola è stata salutata con soddisfazione dalla Direzione dell’Ente Parco che ha elogiato «l’interesse e gli importanti valori racchiusi nelle proposte, che sapranno senz’altro suscitare nei ragazzi rispetto dell’ambiente ed attaccamento verso il proprio territorio». Le richieste di adesione da parte delle scuole dovranno pervenire entro il 15 gennaio 2013, complete di tutte le indicazioni richieste e saranno accolte secondo l’ordine di presentazione delle domande fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *