Assergi, progetto Life “Aqualife” a Birmingham per congresso internazionale sulle acque sotterranee fino al 26 giugno

Il gruppo di ricerca del progetto Life “Aqualife” sta partecipando in questi giorni, all’Università di Birmingham, in Inghilterra, alla Conferenza “KG @ B 2015”, sulle acque sotterranee in ambiente carsico, evento scientifico internazionale che si protrarrà fino al 26 giugno.

I lavori sono coordinati da un comitato scientifico i cui membri provengono dall’Università di Malaga (Spagna), Friburgo (Germania), Auckland (Nuova Zelanda), dalla State University di New York e dagli istituti di ricerca sugli ambienti carsici del Brasile, della Cina, del Regno Unito, dell’Ucraina e della Svizzera. Nel corso del convegno saranno approfonditi aspetti di carattere idrogeologico e biologico degli ambienti sotterranei, presentati attraverso i più recenti studi per il monitoraggio e la caratterizzazione del funzionamento idrologico delle sorgenti carsiche, oltre a ricerche sull’ecologia delle acque sotterranee e per la messa a punto di specifici modelli matematici predittivi.

Il team di Aqualife presenterà il lavoro dal titolo: “The EC-AQUALIFE Project in Italy: state of the art and future prospects” (“Il progetto Life Aqualife in Italia: stato dell’arte e prospettive”), firmato da Barbara Fiasca, Alessia Di Cioccio, Fabio Stoch, Tiziana Di Lorenzo, Monica Di Francesco, Silvano Porfirio, Marco Cifoni, Diana M.P. Galassi, che propone una sintesi delle azioni e dei risultati ottenuti dal progetto nei primi due anni di attività.

Il progetto “Aqualife”, con il cofinanziamento del programma europeo LIFE e con il contributo di Enel Produzione S.p.a., vede il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga come Ente capofila e sta mettendo a punto un sistema di indicatori che consente di valutare lo stato di conservazione della biodiversità nelle acque sotterranee e di “misurarne” il grado di integrità.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *