Alfedena, escursioni nei parchi d’Abruzzo il 18, 19, 25, 26 ottobre e l’1 e 2 novembre

I prossimi tre fine settimana escursionistici saranno di grande interesse con due novità ed una classica di sicuro successo. Nel week end del 18 e 19 ottobre percorreremo i sentieri di due Parchi Abruzzesi, il Parco Nazionale d’Abruzzo e il Parco Nazionale della Majella ammirando boschi colorati, valli ricche di fauna selvatica e salendo sulla seconda cima più alta dll’Appennino, il monte Amaro della Majella (2893 mt.), il successivo fine settimana sarà dedicato esclusivamente ai colori del bosco e ai suoi abitanti e il week end del 1 e 2 novembre sarà la volta della meteorologia di montagna con Filippo Thiery, noto meteorologo di Geo&Geo. I programmi in dettaglio li troverete sul mio sito internet http://www.labetullaonline.com e di seguito alla presente.

Inoltre vi scrivo i link per le iscrizioni al mio profilo facebook

https://www.facebook.com/labetullagastronomiaenatura, la fan page dei

trekking e delle escursioni nel Parco Naz. d’Abruzzo

https://www.facebook.com/pietrobetulla, e il gruppo de La Betulla

https://www.facebook.com/groups/263076964419/. Aspetto le vostre iscrizioni.

Buona giornata a tutti voi.

Pietro Santucci

 

18 E 19 OTTOBRE 2014

ITINERARI D’AUTUNNO

Tra i colori del foliage del Parco d’Abruzzo e le alte cime della Majella

(2 GIORNI DI TREKKING TRA IL PARCO NAZ. D’ABRUZZO E IL PARCO NAZIONALE DELLA

MAJELLA)

 

Ottobre è un mese bellissimo per l’escursionismo. Tanti sono i motivi che portano gli appassionati della montagna a camminare nei boschi, nelle valli e sulle cime dei parchi abruzzesi in questo periodo. I cieli tersi, la fauna selvatica più facile da avvistare, le temperature spesso gradevoli e soprattutto gli splendidi colori dei boschi prima della caduta delle foglie. La due giorni condurrà il gruppo ad ammirare luoghi meravigliosi, il primo giorno cammineremo nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise dove il “foliage” è già in atto e i cervi sono al termine del perido degli amori, il secondo giorno ci trasferiremo nel Parco Nazionale della Majella per salire sul monte Amaro, la seconda cima più alta dell’appennino.

PROGRAMMA – Appuntamento ad Alfedena presso l’HOTEL ALISMA, Via Pinetina – Tel.+39.0864.870047 – http://www.alismahotel.it intorno alle ore 14,00 del sabato e dppo la sistemazione in albergo, alle ore 14,30, partenza in escursione per la Valle di Biscurri (sentieri Parco L1), intorno alle ore 19,30 ritorno in albergo per la cena, pernottamento in albergo. Alle ore 6,15 della domenica, dopo la prima colazione, trasferiento nei pressi di Campo di Giove nel Parco Naz. della Majella e partenza in escursione per il Monte Amaro per effettuare l’ascesa della seconda cima più alta dell’Appennino (2.793 mt.) (sentieri Parco P4/P1), le giornate verranno dedicate ai colori del bosco e ai suoi abitanti, in particolare al cervo e al camoscio. Il ritorno alle auto intorno è previsto per le ore 16,30/17,00. Saluti.

COSTI – Il costo del pacchetto è di euro 90,00 a persona e comprende: assistenza completa dal pomeriggio del sabato al pomeriggio della domenica di un Accompagnatore di Media Montagna iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine, cena del sabato in albergo (bevande escluse, acqua inclusa), pernottamento, prima colazione internazionale e pranzo al sacco a cura dell’albergo 3 stelle con servizi privati in camera. Il numero minimo dei partecipanti è di 6 persone. Prenotazioni entro il 16 ottobre 2014.

EQUIPAGGIAMENTO – Zaino, scarponi da montagna, capi adatti per basse temperature variabili tra i 5 e i 15 gradi, mantellina per la pioggia, macchina fotografica, torcia, binocolo, bastoncini da trekking.

GRADO DI DIFFICOLTA’ – EE

INFORMAZIONI – Per informazioni: Pietro Santucci al 335/8053489 oppure

scrivi a escursioni@labetullaonline.com.

 

25 E 26 OTTOBRE 2014

I COLORI DEL BOSCO E I SUOI ABITANTI

(2 GIORNI DI TREKKING NEI BOSCHI COLORATI DEL PARCO SULLE TRACCE DEI GRANDI

MAMMIFERI)

Bello e ricco di sorprese questo fine settimana dedicato ai colori del bosco e agli animali che lo abitano. Una “due giorni” all’insegna della wilderness, in uno dei periodi più belli ed emozionanti dell’anno. I cervi, ormai al termine della fregola, abbandonano le alte valli rifugiandosi nei boschi dai mille colori mentre il camoscio si prepara al suo periodo degli amori, l’orso, bisognoso di cibo prima del lungo sonno, va alla ricerca di bacche e degli ultimi frutti di bosco. Ma ciò che attira più di ogni altra cosa l’osservatore, sono i boschi che nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che si colorano di ogni tinta, dal giallo al marrone, dal rosa al viola, dal verde pisello al rosso, creando dei paesaggi unici ed allo stesso tempo imperdibili per gli amanti della natura e della fotografia.

PROGRAMMA – Appuntamento presso il Valico di Forca d’Acero intorno alle ore 14,30 del sabato e partenza per una bellissima escursione per il Valico Inguagnera fino al monte San Nicola (sentieri Parco P3/F6), intorno alle ore 18,00 trasferimento per un appostamento all’orso in uno dei punti di osservazione più interessanti dell’Area Protetta e alle ore 19,30 rientro a Civitella Alfedena con sistemazione in albergo tre stelle con servizi privati in camera, alle ore 20,30 cena, pernottamento in albergo. Alle ore 5,30 della domenica, dopo la prima colazione, partenza in escursione per il Monte Marsicano da Pescasseroli attraversando il boscoso e selvaggio vallone dello Schiappito, tra i più belli di tutto il territorio del Parco (sentieri Parco A1/A6), la giornata verrà dedicata ai colori del bosco e ai suoi abitanti, in particolare al cervo, al camoscio e all’orso. Il ritorno avverrà sull’altro versante del monte Marsicano e porterà il gruppo alle auto intorno alle ore 16,30/17,00.

COSTI – Il costo del pacchetto è di euro 90,00 a persona e comprende: assistenza completa dal pomeriggio del sabato al pomeriggio della domenica di un Accompagnatore di Media Montagna iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine, cena del sabato in albergo, pernottamento, prima colazione internazionale e pranzo al sacco a cura dell’albergo 3 stelle con servizi privati in camera. Il numero minimo dei partecipanti è di 8 persone. Prenotazioni entro il 24 ottobre 2014.

 

EQUIPAGGIAMENTO – Zaino, scarponi da montagna, capi adatti per basse temperature variabili tra i 5 e i 15 gradi, mantellina per la pioggia, macchina fotografica, torcia, binocolo, bastoncini da trekking.

GRADO DI DIFFICOLTA’ – E

INFORMAZIONI – Per informazioni: Pietro Santucci al 335/8053489 oppure scrivi a escursioni@labetullaonline.com.

01 E 02 NOVEMBRE 2014

“CON LA TESTA TRA LE NUVOLE”

TREKKING DI DUE GIORNI DI METEOROLOGIA DI MONTAGNA

CON FILIPPO THIENRY, VOLTO NOTO DELLA RUBRICA METEO DI GEO&GEO

Una due giorni dedicata alla meteorologia di montagna ed ai fenomeni atmosferici tipici degli ambienti alpini ed appenninici, con una particolare attenzione rivolta a riconoscere, durante una escursione, i segnali del tempo che cambia, a partire dall’osservazione e dalla classificazione delle nubi, per capire le condizioni che ci si possono aspettare per le ore a venire e tradurle in decisioni e comportamenti utili al frequentare la montagna in sicurezza.

Ma oltre al tempo in atto e in divenire, verrà dato ampio spazio a tutto ciò che sta dietro alla previsione per i giorni a seguire, ed al fornire gli strumenti necessari per saper leggere ed interpretare correttamente un bollettino meteorologico, diventando utenti evoluti e consapevoli delle previsioni del tempo: come utilizzare al meglio le indicazioni atmosferiche disponibili nella pianificazione preventiva di una escursione o via alpinistica, come distinguere le previsioni serie ed attendibili dalla valanga di rumore mediatico che regolarmente affolla l’informazione meteorologica, e come capire quale valore dare, di volta in volta, alle previsioni per i giorni a venire, quantificandone limiti e margini di incertezza a seconda della situazione specifica.

PROGRAMMA – Appuntamento a Barrea presso il “Bar 7 nani” per le ore 14,30 del sabato e partenza in escursione per il Colle Iaratte (sentiero Parco K1) sulla spettacolare foce di Barrea, intorno alle ore 18,00 discesa a valle e trasferimento in albergo per la sistemazione, alle ore 19,00 trasferimento nella sala video dell’albergo per una proiezione dal titolo “meteorologia in montagna: guida pratica alla lettura del cielo e delle previsioni del tempo, per muoversi in consapevolezza e sicurezza”. Cena in ristorante tipico e pernottamento in albergo. Alle ore 6,00 della domenica, dopo la prima colazione, partenza per una delle escursioni più interessanti del Parco, il monte Mattone (sentiero Parco H4) , durante la salita sono previste soste mirate all’avvistamento della fauna selvatica. Il ritorno è previsto per le ore 15,30. Si consiglia, data l’impostazione del trekking, di munirsi di capi adeguati al periodo, di norma abbastanza freddo.

COSTI – Il costo del pacchetto è di euro 105,00 a persona e comprende: assistenza completa dal pomeriggio del sabato al pomeriggio della domenica di un Accompagnatore di Media Montagna iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine e di un esperto in meteorologia, cena del sabato sera in ristorante tipico, pernottamento, prima colazione internazionale e pranzo al sacco della domenica a cura dell’albergo 3 stelle con servizi privati in camera. Il numero minimo dei partecipanti è di 6 persone. Termine iscrizione 30 ottobre 2014.

EQUIPAGGIAMENTO – Zaino, scarponi da montagna, guanti, berretto, capi adatti per basse temperature variabili tra i 5 e i 15 gradi, mantellina per la pioggia, macchina fotografica, torcia, binocolo, bastoncini da trekking.

 

GRADO DI DIFFICOLTA’ – E

INFORMAZIONI – Per informazioni: Pietro Santucci al 335/8053489 oppure

escursioni@labetullaonline.com.

Filippo Thiery, fisico, lavora dal 2002 come meteorologo al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, dopo aver svolto in precedenza attività di ricerca in climatologia ed aver insegnato matematica e fisica nelle scuole superiori. Dal 2012 è il volto della rubrica meteorologica di Geo, lo storico programma di divulgazione scientifica e ambientale di Rai3. Da sempre animato da una viscerale passione per la montagna, e quindi spiccatamente votato alla meteorologia d’alta quota, ha fornito il supporto delle previsioni meteo alle spedizioni invernali 2013 e 2014 dell’alpinista Daniele Nardi sul Nanga Parbat.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *