Abruzzo, randagismo: presentato progetto di legge

Il Presidente della V Commissione, Nicoletta Verì, ha presentato oggi il progetto di legge “Norme sul controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali da affezione”. Il provvedimento andrà a modificare la legge regionale 86/99. «L’obiettivo generale del progetto di legge – spiega la Presidente Verì, prima firmataria – è quello di realizzare un corretto rapporto uomo-animale e di tutelare la salute pubblica, l’ambiente ed il benessere degli animali d’affezione, concentrando anche risorse a favore della prevenzione e il controllo del randagismo. Oltre all’implementazione dell’anagrafe canina – aggiunge Verì – abbiamo previsto con questa legge una maggiore attività di informazione diretta ai cittadini, incrementando così l’attività di educazione nelle scuole, con l’obiettivo di far conoscere le responsabilità e i doveri dei proprietari degli animali d’affezione». Rivalutato anche il ruolo dei veterinari: «Il reale e costante coinvolgimento dei medici veterinari – osserva ancora la Presidente della V Commissione – oggi diventa assolutamente strategico l’incremento delle attività connesse all’anagrafe canina nei piani di sterilizzazione incentivata su cani e gatti di proprietà in eventuali piani di sorveglianza sulle zoonosi e nei compiti istituzionali propri dei Servizi veterinari delle Asl».

Con questa legge, inoltre, saranno vietati spettacoli, gare e rappresentazioni pubbliche e private che comportino maltrattamenti e sevizie degli animali o che siano contrari alla loro attitudine naturale e dignità. Il progetto di legge, infine, modifica anche il sistema sanzionatorio, che destina i proventi delle sanzioni amministrative e pecuniarie direttamente ai Comuni, che saranno obbligati ad utilizzare esclusivamente per le attività connesse all’attuazione della legge.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *