250.000 euro per la messa in sicurezza e la fruibilità dei Cunicoli di Claudio. Dopo il GAL Gran Sasso Velino, anche la Camera di Commercio crede nella valorizzazione e nella promozione del sito archeologico

Duecentocinquantamila euro per la messa in sicurezza e la fruibilità ai turisti dei Cunicoli di Claudio: anche la Camera di Commercio investe sulla messa in sicurezza e l’accessibilità del sito, stanziando una somma considerevole per quella che può essere definita come l’opera di ingegneria idraulica più importante al mondo.

«Come ente capofila, abbiamo svolto, da oltre un anno e mezzo, un’intensa attività di coordinamento dei tavoli di lavoro – ha spiegato il consigliere comunale di Avezzano Rocco Di Micco, incaricato della vicenda – questo è un primo tassello di un più importante mosaico immaginato e progettato dall’amministrazione comunale di Avezzano, dal quale potrà nascere un sistema integrato per un’idea di turismo che non si limiti al “mordi e fuggi” ma incoraggi un’economia strutturata, in grado di valorizzare le nostre inestimabili risorse ambientali, archeologiche e paesaggistiche».

Prende corpo, dunque, l’idea di inserire i Cunicoli di Claudio in un circuito innovativo di promozione turistica ed è in questa direzione che sono andate le iniziative svolte dal GAL Gran Sasso Velino che, fin dall’inizio, ha fortemente creduto nella valorizzazione di quest’opera.

Seminari di formazione, eventi, stand ad hoc, come quello esposto alla fiera di Avezzano dello scorso maggio: tutte iniziative realizzate nel segno della promozione di quest’opera con un’accurata ed importante operazione di marketing che potesse promuovere e diffondere il valore e la magia di un sito archeologico e speleologico esclusivo come questo.

 

AGEA, 9 settembre 2015

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *