Torino di Sangro, inaugurazione mostra e progetto culturale: “Viaggi senza frontiere” l’11 marzo

Si inaugura l’11 marzo alle 17.00, nella sala Priori del comune di Torino di Sangro, la mostra e del progetto culturale: “Viaggi senza frontiere”. Più di cento vignettisti da oriente a occidente, con i loro disegni raccontano il “viaggio” e il desiderio di conquistare un nuovo futuro e avviare il viaggio di riflessione sui diritti umani che la Provincia di Chieti offre agli alunni di tutte le Scuole secondarie di secondo grado del suo territorio. Nell’occasione sarà presentato il documentario: “Ngatende Mberi!” (Andiamo avanti) di Roberto Giovannini e Gino Barsella, è il racconto di una straordinaria esperienza più che ventennale di un missionario comboniano, padre Ottorino Poletto, che sarà presente all’inaugurazione.

La mostra è al centro di un progetto ideato dalla curatrice, Marisa Paolucci, per le scuole superiori della provincia di Chieti che nel mese di aprile si svilupperà in un ciclo d’incontri con gli studenti per approfondire i temi legati alla migrazione, con un’analisi geopolitica legata sia alla situazione contemporanea sia all’evoluzione storica del fenomeno, con visioni di film o documentari quali interessanti spunti di dibattito con gli studenti. Si concluderà nella seconda metà di maggio con un Convegno internazionale: “Viaggi senza frontiere per i nuovi esploratori del futuro” e con ospiti di rilievo.

“La Provincia di Chieti- dichiara il Presidente della provincia Mario Pupillo- ha pensato di assolvere alla nuova funzione fondamentale relativa alla promozione della pari opportunità che la riforma Delrio gli attribuisce prima di tutto individuando un consigliere provinciale cui delegare questa competenza delicatissima, il Sindaco Silvana Priori, che ringrazio perché si è immediatamente attivata con un progetto culturale di altissima qualità, rivolto ai giovani perché crediamo che le frontiere più difficili da abbattere sono senza dubbio quelle culturali; non c’è modo migliore di promuovere una cultura del rispetto e senza pregiudizi che riflettere sui diritti umani nei contesti educativi, per aprire le frontiere della mente con uno sguardo sul mondo contemporaneo e sulle reali situazioni di vita di alcune regioni geografiche, alcune lontane altre vicine a noi, dando voce a protagonisti che non trovano spazio nei nostri media di riferimento.

Ad approfondire gli obiettivi del progetto Silvana Priori, Sindaco di Torino di Sangro Consigliere provinciale delegato alla pari opportunità: “La Provincia di Chieti vuole promuovere la pari opportunità senza mostrare volti di donne tumefatti, ma raccontando l’impegno delle donne per l’affermazione dei diritti umani ed evidenziare il loro importante contributo nella costruzione di uno stato democratico. Non a caso nell’ambito di questo progetto vi saranno ospiti Hevi Dilara, rifugiata politica curda che dirà delle battaglie quotidiane delle donne curde, ed ancora la Premio Nobel Shirin Ebadi, magistrato iraniano alla quale è stato impedito di continuare ad esercitare la funzione giurisdizionale solo perché donna. Permettetemi di ringraziare il Presidente Mario Pupillo che, non solo mi ha dato fiducia attribuendomi la delega alla pari opportunità, ma ha anche creduto e voluto fortemente questo ambizioso progetto culturale, unitamente agli altri miei colleghi consiglieri che, sottolineo, sono tutti uomini”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *