Terremoto: il contributo della Lega Nazionale Dilettanti 

Roma, 26 agosto 2016 – Tutto il mondo del calcio si è mobilitato per portare aiuto e solidarietà ai territori duramente colpiti dal sisma che ha coinvolto il Centro Italia. Anche la Lega Nazionale Dilettanti, che ha già espresso il suo vivo cordoglio per le vittime del terremoto, offrirà il proprio contributo alla ricostruzione. E lo farà con un’attenzione particolare all’impiantistica sportiva destinata al calcio, con interventi mirati anche a migliorare le strutture esistenti. “Siamo tutti sconvolti da questa tragedia – ha dichiarato il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Antonio Cosentino – e sentiamo l’obbligo di dare un aiuto concreto a quelle popolazioni che hanno perso tutto con il terremoto. La LND è presente in quei territori con le proprie società sportive, per questo vogliamo offrire un contributo alla ricostruzione non solo materiale ma anche morale. Perché, una volta terminata l’emergenza, il calcio possa essere una delle occasioni di rinascita per quelle comunità duramente provate dal sisma”. La LND aveva adottato lo stesso piano d’azione per altri due eventi sismici che hanno colpito recentemente il nostro Paese: nel 2009 in Abruzzo e nel 2012 in Emilia Romagna, sempre con interventi destinati all’impiantistica sportiva del calcio di base.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *