Team Go Fast, finalmente è tempo di Paralimpiadi per Pierpaolo Addesi

13235273_10207564604365531_6653926329524523953_o (1)Il Team Go Fast si prepara a celebrare il momento più alto della sua stagione. Messe da parte per il momento le 23 vittorie stagionali della squadra corse su strada, le attenzioni del sodalizio di Roseto degli Abruzzi sono tutte rivolte sul paraciclismo e verso uno dei rappresentanti più illustri della disciplina: Pierpaolo Addesi.

La partenza per il Brasile è prevista per la sera di giovedì 8 settembre da Roma dopo aver terminato il ritiro nelle montagne abruzzesi a Rocca di Mezzo insieme agli altri azzurri  Luca Mazzone, Fabio Anobile, Paolo Cecchetto, Giorgio Farroni, Giancarlo Masini, Jenny Narcisi, Vittorio Podestà, Francesca Porcellato, Andrea Tarlao, Alex Zanardi, i tandem Emanuele Bersini-Riccardo Panizza e Ivano Pizzi-Alessandro Fantini.

Pierpaolo Addesi sarà di scena nella prova in linea in data sabato 17 settembre alle ore 9.30 locali (14.30 in Italia) nella prova su strada sulla distanza di 90 chilometri con un dislivello di 1900 metri: “Dopo tanta preparazione non vedo l’ora di partire e di raccogliere i frutti di tanti sacrifici e allenamenti. L’importante era qualificarmi dopo una lotta serrata, perché le Paralimpiadi racchiudono un numero ristretto di persone a differenza dei campionati del mondo. E’ stata dura ma essere riuscito ad entrare nel gruppo azzurro per Rio è una vittoria per la quale vado fiero. La nostra nazionale è da quattro anni prima nel ranking mondiale, siamo ancora competitivi e ci presentiamo come la nazionale da battere. Sono consapevole di avere al mio fianco un compagno di nazionale all’altezza come Andrea Tarlao. Faremo qualcosa di importante perchè il percorso è alla nostra portata. Ho ricoperto un ruolo da gregario che in una squadra è fondamentale. Se devo mettermi a disposizione, non mi tiro indietro ma Tarlao è l’arma per conquistare una medaglia importante e se riuscirà nell’obiettivo la sentirò anche mia”.

“Il valore aggiunto del Team Go Fast si chiama Pierpaolo Addesi – commenta con orgoglio il presidente Andrea Di Giuseppe – sia come atleta che come uomo squadra. Siamo molto riconoscenti per quello che ha fatto da quando è con noi ed anche alla causa della sua nazionale che abbiamo imparato a conoscere con i ritiri di Pineto e di Francavilla al Mare. Con il cuore e con il pensiero saremo tutti a Rio, per noi è un risultato importante che gratifica ancora di più la nostra attività. A nome mio, del vice presidente Marco Milanesi e di tutto il direttivo del Team Go Fast va uno speciale augurio di in bocca al lupo a Pierpaolo di tenere alto l’onore della nostra squadra e della sua nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *