Sulmona Rugby ko con l’Adriatica

14918989_1824285514478185_6269815385666886936_oPoteva andare meglio nella giornata del 6 novembre. Sconfitta sia in casa con l’under-18 contro l’Adriatica, sia in trasferta per la serie-C contro il Falconara. L’under-18, tra pioggia e forte vento, ha giocato una buona partita nel primo tempo ed un po’ meno nel secondo. L’adriatica parte forte e segna meta al 8° minuto, da una touche sbagliata del Sulmona (7-0), bissando un’altra meta al 20° minuto (14-0). Il Sulmona reagisce poco dopo, con una bella azione di mischia e meta del capitano Alessandro Ranalli (14-5). Il Sulmona prima del riposo trasforma una punizione, sempre ad opera di Ranalli (14-8). Secondo tempo giocato male dai locali, che concedono troppo campo agli ospiti che vanno in meta per 2 volte, 26-8. Il Sulmona gioca più di 10 minuti sui 5 metri dell’Adriatica, guadagnando una punizione, battuta velocemente da Ranalli che segna un’ulteriore meta (26-13). L’adriatica gioca gli ultimi 20 minuti nella metà campo del Sulmona e segna altre 2 mete, con risultato finale di 44-13. La serie-C affronta invece una partita fortemente combattuta ed equilibrata. In primo tempo si è concluso 12 a 7 per gli abruzzesi, con un Sulmona aggressivo nonostante il forte vento a sfavore e una difesa avversaria determinata. Il secondo tempo, meno dinamico a causa della stanchezza, si conclude 20 a 24 per i marchigiani grazie alla meta all’ultimo minuto del loro numero 10. Nel complesso una partita emozionante e all’ultimo respiro in cui i giocatori hanno mostrato le loro potenzialità meritandosi un buon terzo tempo. Resoconto Mete Serie-C: – Meta di Peqini e trasformazione di Di Buccio (0-7); – Il Falconara segna 2 mete (12-7) – Di Buccio segna 2 punizioni (12-13) – Meta del Falconara non trasformata (17-13) – Meta di Peqini trasformata (17-20) – Infine il Falconara segna all’ultimo minuto vincendo così l’incontro. Nonostante aver incassato 2 sconfitte, entrambe le squadre (under-18 e serie-C del Sulmona Rugby 1967) hanno deciso di rialzarsi e andare avanti. Il tecnico Mauro Ranalli e la Preparatrice Fisica Alessandra Zuccarini son determinati a colmare quelle lacune che sono emerse nelle partite di quest’oggi. Anche la continua affluenza di nuove reclute nelle fila del Sulmona Rugby si dimostra essere un segnale positivo e di incoraggiamento al continuo miglioramento.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *