Si prepara il Campionato del Mondo di Organetto e di fisarmonica diatonica

IMG_5112Molise, perché t’amo ?

Non lo so ma t’amo……..

Nonostante tante forze negative, io t’amo !

Nonostante, ogni sforzo è uno sforzo immane e spesso vano, io t’amo !

Nonostante ti si dica, perché lo fai ? Io t’amo !

E l’amore per una terra indescrivibilmente bella, affascinante e superbamente sublime , rende le difficoltà superabili e gli eventi unici ed insuperabili.

E da qui, nasce la voglia di amici comuni, di portar in Molise il Campionato del Mondo di Organetto.

Da una stretta di mano tra il Sindaco di Montorio dei Frentani , Nino PONTE, il coordinatore dei Borghi d’Eccellenza, Maurizio VARRIANO ed Antonio MOLINO, promotore culturale di Montorio nei Frentani, in quel di Larino la sera della Notte della Carrese, nasce la volontà di portare in Molise il Campionato del Mondo di Organetto.

Immediatamente Maurizio VARRIANO, grazie anche all’amicizia con la famiglia del piccolo Francesco SCARSELLI, campione cat. A, contatta l’ AMISAD ( Associazione Italiana Strumenti ad Ancia, Diatonici ) e, parte la macchina organizzativa.

E così, la 22^ edizione del Campionato del Mondo di Organetto e fisarmonica diatonica, si terrà in Molise.

Una serata fredda, piovosa e buia, quella del 10 settembre 2016, in una Bojano spenta e deserta, si accende di luce e determina il primo passo per una organizzazione difficile, piena di insidie ma premiante.

Come ogni pezzo di puzzle che va al suo posto, in un Bar gelateria della Città Bojanese, da un incontro con Giuliano CAMELI, ambasciatore dell’organetto nel Mondo, Giovanni FINOIA, Giancarlo RONCONI, presidente AMISAD e Maurizio VARRIANO, costantemente in contatto con il presidente del Consiglio Regionale del Molise , Vincenzo COTUGNO, presenti l’attore Edoardo SIRAVO e Gaetano SCARSELLI, si è posata la prima pietra per un evento che vedrà Montorio, il Basso Molise ed il Molise tutto, patria Mondiale dell’organetto dall’ultima settimana di agosto, ai primi di settembre 2017.

Presto un secondo e risolutivo incontro a San Benedetto del Tronto al fine preparare i protocolli di intesa ed i compiti da suddividersi tra gli organizzatori.

Dopo il patto di Fratellanza sottoscritto ad Agnone tra la Fondazione Italiana Suonatori di Campane e la Fonderia Marinelli, che porterà ad Agnone il raduno dei Campanari d’Italia; dopo il gemellaggio tra Atri, Larino e Guardialfiera che vedrà conclamarsi a Guardialfiera il 2 ottobre2017 nell’ambito della XXVIII Giornata Mondiale della Poesia che si tiene da XXI anni, proprio a Guardialfiera e che vedrà consacrarsi in gemellaggio anche Eboli; dopo aver istituzionalizzato il Flight Show di aeromodellismo di Campitello Matese, che dire…………………..Il Molise dei Molisani ESISTE !!!!

E con l’auspicio di un Molise più unito , di un Molise che sia “ sintonia “ tra le istituzioni e le Associazioni tutte, di un Molise capace di suscitare Amore, ci auguriamo la vicinanza di chi del Molise né fa una bandiera.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *