SESTA EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE DI NARRATIVA E POESIA “GABRIELE D’ANNUNZIO”: il bando

Si è svolta sabato 9 aprile presso la Provincia di Pescara la presentazione della SESTA EDIZIONE DEL PREMIO INTERNAZIONALE DI NARRATIVA E POESIA “GABRIELE D’ANNUNZIO” (PESCARA – CITTA’ S. ANGELO), organizzato dall’Associazione Culturale “Area Libera” di Città S. Angelo. Il Premio, giunto alla sesta edizione, subisce un profondo rinnovamento organizzativo e contenutistico, così come ha dichiarato il Presidente della Giuria, Federico Moccia: “Sono molto contento di poter partecipare come Presidente a questo premio letterario dedicato a Gabriele d’Annunzio. La gente ha bisogno e voglia di raccontare la propria storia. Tutti possono essere scrittori; il dolore, la sofferenza e le felicità che hanno incontrato nella loro vita si possono  trasformare in un ricordo che diventa condivisione. Aprendosi agli altri, raccontando la propria storia si può insegnare qualcosa, si può essere capiti. L’uomo riesce a sorprendere sempre. Gabriele d’Annunzio amava il senso del merito. E noi in qualche modo rispettiamo il suo volere”.

Il Direttore artistico del Premio, Licio Di Biase, ha sottolineato gli aspetti salienti  del bando:  “il premio si articola nelle seguenti sezioni:

1. volumi di narrativa italiana editi

2. volumi di poesia editi

La premiazione della  sezione  (a) avverrà nel corso di una cerimonia ufficiale  che si terrà presso l’Aurum della Pineta di Pescara  il 10 settembre 2016 alla presenza delle autorità e di eminenti esponenti del mondo culturale.

La premiazione della sezione (b)  si terrà  l’11 settebre 2016  presso il Teatro comunale di Città Sant’Angelo (Pe). I premi per questa edizione consisteranno in creazioni artistiche personalizzate e prodotti tipici della terra d’Abruzzo.

Inoltre, la giuria conferirà il “d’Annunzio d’oro” ad autori di narrativa e a poeti che si sono particolarmente distinti per la loro attività nel panorama letterario nazionale ed internazionale.

Maria Barresi ha espresso la sua felicità di vivere questa esperienza nel nome di Gabriele d’Annunzio, autore, personaggio riferimento del suo personale percorso culturale. Sottolineando che : ”Pescara non poteva non avere un premio letterario dedicato al Vate, che ha segnato la cultura del novecento”. Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Giovanni D’Alessandro, Gabriele Centorame e il Presidente della Provincia Antonio Di Marco.

 

COMPOSIZIONE GIURIA

PRESIDENTE:

FEDERICO MOCCIA

COMPONENTI:

MARIA BARRESI

GABRIELE CENTORAME

GIOVANNI D’ALESSANDRO

DANIELA D’ALIMONTE

LICIO DI BIASE

ANDREA LOMBARDINILO

DIREZIONE ARTISTICA:

LICIO DI BIASE

 

bando

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *