Roma, Mostra Metamateria aperta fino al 27 giugno

E’ stato presentato, presso la prestigiosa sede della Fintecna in Via Veneto 89, il convegno “L’arte nel mondo aziendale come opportunità di formazione e valorizzazione delle risorse umane. Il futuro delle imprese a partire dalla valorizzazione delle persone”.

La serata è stata introdotta dall’avvocato Riccardo Taddei, Direttore generale di Fintecna, che ha presentato il progetto culturale portato avanti dalla società già da tre anni, ribadendo così l’importanza di strategie legate all’arte all’interno delle imprese, anticipando la volontà e le direttive del governo.

Successivamente è intervenuto Giacomo Gargano, Presidente Federmanager Roma e U.R. Dirigenti aziende industriali del Lazio, il quale, ringraziando la Fintecna per l’iniziativa sociale e culturale, ha sottolineato l’importanza e la vicinanza tra il settore artistico/culturale e quello manageriale. Il presidente Gargano ha ribadito che alla base di un’idea progettuale c’è molto spesso un dato creativo che spinge il manager a realizzare la nuova visione del fare impresa.

Maurizio Borghi, professore ordinario di Formazione nazionale e internazionale presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, ha analizzato alcuni aspetti interessanti riguardanti il percorso cultura, conoscenza, innovazione e finanziamenti regionali, nazionali e internazionali, offrendo spunti di riflessione pratici partendo dalle direttive di Europa 2020, dell’OCSE, dei fondi FSE, FESR e Smart Specialisation Strategy (S3). Il professor Borghi si è reso ambasciatore delle parole del professor Fabio Donato, che non ha potuto presenziare all’evento per questioni istituzionali, esaminando la crisi economico-finanziaria in corso e i suoi effetti sulla gestione del patrimonio culturale italiano. Ponendo l’attenzione sulla necessità di una riforma dei modelli di governance esistenti, sono stati proposti nuovi modelli manageriali al fine di sviluppare nuove strategie.

Il dibattito si è diretto successivamente verso il ruolo della centralità dell’uomo nell’ambito della formazione aziendale, attraverso l’intervento di Michele Tripaldi, Presidente AIDP – Associazione Italiana per la Direzione del Personale. Il presidente ha posto l’attenzione sull’importanza degli interessi trasversali della persona all’interno dell’azienda, come elementi propulsivi di risorsa anche all’interno dell’azienda.

In linea con gli interventi precedenti, Elisabetta Longo, Direttrice Area Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola E Università, Diritto allo Studio della Regione Lazio, ha ribadito l’importanza delle strategie tra pubblico e privato. Nello specifico la Direttrice, rappresentando il Presidente della Regione Nicola Zingaretti, ha presentato il Protocollo d’Impresa tra Federmanager e Regione Lazio per l’iniziativa “TORNO SUBITO 2016”.

A conclusione degli interventi è stato dato annuncio dal dott. Nicola Patrizi, Capoprogetto “Torno subito”, la sottoscrizione dell’accordo per la nuova trance di “TORNO SUBITO 2016”, programma di successo con cui la regione Lazio ha finanziato, e continuerà a finanziare, l’inserimento dei giovani tra i 18 e i 35 anni nel mondo del lavoro.

Infine la curatrice Sabrina Fiorino del gruppo GMGProgettoCultura ha rilevato come grazie alla Fintecna, erede del patrimonio artistico dell’IRI, è stato possibile recuperare la memoria culturale e identaria dell’IRI stessa attraverso la rivista “Civiltà delle Macchine”. In stretto dialogo con le copertine originali esposte presso il Palazzo in Via Veneto, è stata sviluppata la mostra MetaMateria. La curatrice ha evidenziato come queste iniziative hanno generato importanti sinergie tra pubblico e privato, in particolare attraverso una collaborazione con l’Università di Roma Tor Vergata, con la creazione di un Master di II Livello in “Gestione del patrimonio intangibile”; con l’istituzione di un premio al sostegno dell’arte contemporanea giovanile “Civiltà delle Macchine Contemporanea” e l’entrata nella “Short List” dei primi 20 progetti selezionati per il bando nazionale Cultura+Impresa2015.

L’evento è stato suggellato dall’esposizione, al termine del convegno, della mostra MetaMateria, evento in corso e prorogato fino al 27 giugno 2016 presso i locali di Via Veneto, dal gruppo GMGProgettoCultura.

L’evento vuole essere l’apertura ad un sistema di know-how per il futuro dialogo arte/impresa/innovazione/futuro.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *