Riconoscimento azienda abruzzese al 26 ° SIAL PARIS

ad7w7699Sono 9 le aziende abruzzesi che hanno partecipato, esponendo le loro eccellenze, alla 26à Fiera internazionale SIAL, a Parigi, recentemente conclusa. Numeri importanti contraddistinguono l’evento parigino che, ogni due anni, rappresenta un punto fermo per le aziende agroalimentari con forte orientamento all’export: più di 155 mila visitatori da tutto il mondo , 7 mila espositori provenienti da oltre 104 Paesi e ben 21 aree tematiche suddivise per tipologia di prodotto. “ La scelta del Sial di Parigi come appuntamento fondamentale per incontrare i principali attori del commercio internazionale – ha commentato il presidente del Centro Estero, Daniele Becci – si è confermato di grande appeal per le nostre aziende, ed in un momento economico ancora sofferente, non può che far piacere apprendere che alcuni dei nostri imprenditori a Parigi sono riusciti ad intraprendere rapporti commerciali concreti. Inoltre, la forte caratterizzazione del layout dei diversi stand abruzzesi ha attirato l’attenzione di molti addetti ai lavori, confermando il raggiungimento dell’obiettivo progettuale di massimizzare la visibilità della collettiva regionale”. La partecipazione delle aziende abruzzese rientra nel programma promozionale 2016 messo a punto dal Centro Estero delle Camere di Commercio D’Abruzzo in collaborazione con il Polo di Innovazione Agroalimentare AGIRE, ed anche quest’anno non ha tradito le aspettative. Nonostante l’atmosfera “anti terrorismo”, infatti, tra cani anti-esplosivi, metal detector ed ispezioni accurate di ogni bagaglio, già dalla prima giornata di lavoro la geografia dei visitatori che hanno percorso i corridoi del SIAL è stata caratterizzata da una forte presenza asiatica (principalmente Corea del Sud e Giappone), e nei giorni successivi le strette di mano parlavano “europeo”. Non a caso, nell’interscambio commerciale, la Francia rappresenta il 3° mercato assoluto a livello mondiale per le esportazioni abruzzesi di prodotti agroalimentari , dopo Stati Uniti e Germania, con un valore € 44.785.617,00 (Fonte ISTAT – ANNO 2015). Durante la manifestazione fieristica è stato ufficializzato il riconoscimento all’Azienda Aureli Mario per aver creato uno degli 11 prodotti più innovativi nel 2016 (su 500 candidature a livello mondiale). Trattasi di un liquore alla carota con una gradazione alcolica di 20% vol. che, anche grazie a tale visibilità, ha riscosso particolare interesse su una importante piazza internazionale. Ma per tutte le imprese abruzzesi presenti, l’esposizione di Parigi rappresenta “una concreta opportunità di sviluppo commerciale verso mercati extraeuropei e non solo verso la Francia e l’Europa stessa”. “Ciò conferma quanto a lungo sostenuto da tutto il tessuto imprenditoriale regionale (non solo del comparto agroalimentare) – ha concluso il presidente Becci – ovvero che le opportunità commerciali rappresentate dagli appuntamenti fieristici non sono limitate ai confini dei Paesi ospitanti ma sono veri e propri hub di incontro con una forte impronta internazionale”. “La collaborazione tra i due Enti – ha aggiunto l’amministratore delegato del Polo Agire, Donato De Falcis – ha consentito alle imprese dell’agroalimentare di essere presenti in una delle principali vetrine mondiali anche in un periodo di profonde restrizioni dei fondi a disposizione per poter assistere le imprese nei loro processi di internazionalizzazione. Auspichiamo che tale sinergia sia solo all’inizio, perché riteniamo che possa apportare notevoli vantaggi alle imprese del Polo che, oltre alle attività di ricerca ed innovazione, chiedono sempre più di essere sostenute nelle loro attività di espansione sui mercati internazionali”.

L’ ELENCO DELLE AZIENDE CHE HANNO ESPOSTO I LORO PRODOTTI IN FIERA :

Pescaradolc ( PE), Adi Apicoltura (CH), Fior di Maiella (CH), Madama Oliva (AQ), Torrefazione Adriatica ( TE), D’Orsogna Dolciaria (CH), Prodotti Alimentari Fioravanti (TE), Aureli Mario (AQ), Pan Ducale (TE).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *