Progetto Sud Festival dà appuntamento al 2017

Foto pubblicoSi è concluso ieri sera a San Salvo Marina l’evento “Progetto Sud Festival”: tanta musica, gastronomia e anche solidarietà. Estrema soddisfazione da parte degli organizzatori dell’associazione culturale Progetto Sud Festival che hanno fatto un bilancio più che positivo: “Non potevamo essere più soddisfatti di quanto lo siamo adesso; tantissima gente ci ha dato fiducia e siamo orgogliosi di questo”.

Tre giorni di musica con band di tutto rispetto si sono consumate da venerdì a sabato. Molotov d’Irpinia, Ritmia, SudTerranea, Piccola Underground Orchestra e i gruppi di punta 99 Posse, Bandabardò e Apres la Classe che hanno fatto letteralmente scatenare il consistente pubblico presente.

Un’edizione questa che promuove a pieni voti la giusta formula dell’iniziativa, iniziata nel 2014 e portata avanti per diffondere la cultura del Sud Italia e del Sud del mondo con tutte le sue sfaccettature.

“L’evento è decisamente in crescita – dicono gli organizzatori Antonio Cane, Andrea Di Iorio, Piero Tomeo e Daniele Manzone – siamo partiti tre ani fa un po’ per gioco un po’ per la nostra grande passione per la musica. Ci ritroviamo oggi a incassare un grandissimo successo e questo ci fa pensare che l’iniziativa debba crescere ancora di più. Per questo stiamo già lavorando alla prossima edizione, quella del 2017”.

Graditissimo da parte del pubblico anche lo Street Food d’aMare con 28 offerte culinarie differenti, dallo gnocco fritto alle olive all’ascolana, dagli arrosticini alle apprezzatissime “fregne” di Elena Iannone. Le lunghe file agli stand gastronomici non hanno lasciato dubbi sulla scelta più che giusta di abbinare gastronomia e musica.

Da Progetto Sud Festival è arrivato anche un segnale forte e chiaro per le vittime del sisma che ha colpito giorni fa il Centro Italia; tutto il ricavato della vendita dei biglietti nelle tre serate dell’evento sarà devoluto ai terremotati.

“La scelta di questo piccolo gesto di solidarietà – spiegano gli organizzatori – è stata fatta per dare un segno di vicinanza a tutti quanti in questo momento stanno soffrendo e pagando le serie conseguenze di questa tragedia. A breve comunicheremo la cifra esatta raccolta in questi tre giorni e la destinazione dei fondi con successiva rendicontazione”.

Dagli ideatori di Progetto Sud parte anche un grosso ringraziamento alla Events Service, al Comune di San Salvo, alla Regione Abruzzo, a tutti gli sponsor che hanno reso possibile un evento di tale portata e non da ultimo al pubblico che ha sancito il grande successo della kermesse.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *