Pescara, mostra personale di Antonella Cinelli

Dal 28 novembre al 31 gennaio, presso la Sala degli Alambicchi dell’Aurum, verrà allestita la personale di Antonella Cinelli, artista abruzzese che lega la sua pittura al movimento della “nuova figurazione italiana”che, prendendo spunto dalla tradizione, tenta di allontanarsi dall’informale e dai suoi aspetti non figurativi per approdare ad una pittura realistica e figurativa: la mostra, intitolata “Doll”, è il frutto di un lavoro iniziato dal 2010 attraverso cui l’artista indaga il mondo femminile in particolare la costituzione del suo aspetto esteriore.

La Cinelli non esclude l’influenza di elementi della tradizione, come la scelta della pittura a olio, ma contamina questi aspetti con linguaggi contemporanei, come l’istallazione: attraverso il connubio di elementi apparentemente distanti, l’artista dà vita a grandi “bambole” dagli abiti/armatura formati dall’intreccio di ferro e luci-led che creano un forte contrasto visivo con il corpo e il volto di queste “dolls”, realizzati a olio con una tecnica che fanno della Cinelli una delle massime rappresentanti dell’iperrealismo contemporaneo.

L’effetto visivo è straordinario: lo spettatore si trova di fronte ad un’esplosione di luci intrecciate che sembrano intrappolare come in una rete, le figure femminili che contemporaneamente acquistano fascino e seduzione liberando la loro identità. Una mostra molto interessante che vedrà anche la presentazione, per la prima volta completa, dei progetti delle “scatole della memoria” e delle “Sketchbookbag” .

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *