Pescara, mostra di presentazione di Studium Naturae

Raccontare la natura attraverso la fotografia, rispettandone gli equilibri, catturarne la bellezza per goderne gli effetti e condividerla, l’associazione Studium Naturae si presenta a Pescara con la prima tappa di una mostra che girerà tutto l’Abruzzo e che verrà inaugurata domenica 19 maggio alle ore 18 presso il Circolo Aternino di Piazza Garibaldi. Nature concentriche – Da una goccia d’acqua alle stelle, è il titolo scelto per l’esposizione che mette insieme i lavori di 15 fotografi, accomunati da una passione, la natura e che andrà avanti fino al 21 maggio negli storici locali di Pescara vecchia.

L’esposizione sarà visitabile dalle 15, mentre alle 18 è prevista la presentazione dell’Associazione e della mostra, a cui parteciperanno gli autori delle foto e i rappresentanti di Studium Naturae, insieme all’assessore alla Cultura del Comune di Pescara, Giovanna Porcaro.

Per Studium Naturae è un esordio, l’associazione culturale è nata lo scorso dicembre con il compito di divulgare, tutelare e promuovere le bellezze della natura, a cominciare da quella di casa, fino ad arrivare a paesaggi lontani, a dimensioni parallele. Nelle fotografie ci sono terra e cielo, micro e macromondi, raccontati dagli obiettivi di un gruppo di fotografi naturalisti provenienti da varie parti d’Italia. Cultura, arte, ambiente, Studium Naturae è tutto questo e molto di più: fotografia naturalistica, narrativa per adulti e bambini, organizzazione di eventi, incontri, uscite, corsi, workshop. E’ anche un magazine online, contenitore di foto, articoli, racconti e curiosità che arrivano dal mondo della natura e della fotografia. E’ un sito internet e un’animatissima pagina Facebook dove i soci si incontrano, si confrontano, articolano, attraverso le fotografie, personali e avvincenti percorsi narrativi.

La mostra nasce dall’esigenza di condividere con un pubblico più vasto i valori e le finalità che l’associazione ha fatto propri. Articolata in sette diverse sezioni (Insetti e Aracnidi, Flora, Anfibi e Rettili, Uccelli, Mammiferi, Paesaggi Naturali ed Astrofotografia), la mostra, realizzata in collaborazione con il Rotary di Ortona, si sviluppa su un percorso concettuale legato a 48 foto, che guidano il visitatore dal micromondo racchiuso in una goccia d’acqua, attraverso emozionanti scenari e protagonisti naturali, fino alla sconfinata vastità dello spazio.

Le foto sono firmate da: Federico Artizzu, Roberto Brenda, Antonio Corrado, Chiara Schettini, Serena Di Fulvio, Luigi Alessandro Di Iorio, Nicola Di Sario, Vincenzo Di Vincenzo, Davide Ferretti, Sarah Gregg, Umbertino La Sorda, Tony Peluso, Giacomo Petaccia, Andrea Potere, Fabio Toracchio. Si tratta di fotografi naturalisti, che attraverso i propri obiettivi documentano le tappe più significative del loro personale viaggio dentro la meraviglia della natura, cercata o trovata, rivelata dai paesaggi o dalla vita che contiene. Oltre alle fotografie, Nature Concentriche presenta anche quattro video realizzati da alcuni degli autori che animeranno la mostra nei tre giorni di permanenza a Pescara e il Codice Etico per la Documentazione Foto-naturalistica, una guida utile e pratica per coloro che vogliono approcciarsi alla fotografia naturalistica, senza compromettere i sottili equilibri che regolano l’ambiente, nel più totale rispetto per gli esseri che in esso vivono.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *