Pescara, Lilt rinnova gemellaggio con Vivicittà il 3 aprile

“Fare sport è fondamentale per prevenire l’insorgenza dei tumori. Per questa ragione la Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori – Sezione di Pescara, rinnova anche per l’edizione 2016 il proprio gemellaggio con il Vivicittà, la gara podistica competitiva e amatoriale di cui siamo partner morali, giunta alla 35esima edizione e che si svolgerà a Pescara domenica prossima, 3 aprile. “Saremo in piazza Salotto a salutare la partenza e il passaggio dei 1.500 podisti in gara, distribuendo i nostri opuscoli informativi e il libro ‘L’Uomo è ciò che mangia’, realizzato con gli studenti dell’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’, nel quale sono contenuti utili suggerimenti per condurre uno stile di vita sano anti-cancro”. Lo ha detto il presidente della Lilt – Pescara, il professor Marco Lombardo, coordinatore della Lilt Abruzzo, nel corso della conferenza stampa convocata stamane per presentare il Vivicittà 2016, con il sindaco Marco Alessandrini, l’assessore allo Sport Giuliano Diodati, il campione Alberico Di Cecco, il rappresentante della Uisp Capozzucco, i rappresentanti dello sponsor King, la vicepresidente della Lilt Milena Grosoli e il componente del direttivo Paolo Lucente. “La pratica dell’attività sportiva, come misura per la prevenzione oncologica, è prevista nel Codice Europeo della Salute – ha ricordato il presidente Lombardo – e la stessa Lilt di Pescara sta redigendo e sottoscrivendo, in questi giorni, un Protocollo d’Intesa con il Coni regionale per sviluppare delle iniziative sportive con i ragazzi. Anche quest’anno siamo tornati nelle scuole, iniziando con l’Istituto Tecnico ‘Acerbo’ per informare gli studenti e formarli come ‘operatori della prevenzione’. E nel libro realizzato con l’Alberghiero abbiamo riportato la ‘Piramide dello sport’, indicando con esattezza quante ore occorre dedicare ogni giorno a una disciplina sportiva, non necessariamente a titolo agonistico, e al movimento in generale per garantire la giusta attenzione alla propria salute, sport, ovviamente, da affiancare a una corretta alimentazione, seguendo delle diete specifiche. E a tal proposito a giorni presenteremo anche il Protocollo d’intesa promosso con il Miur e in corso di stipula con l’Ufficio Scolastico regionale per portare dentro tutti gli istituti scolastici la conoscenza della prevenzione oncologica. Per il ‘Vivicittà’ siamo sponsor morali, siamo felici di essere presenti con i nostri volontari in piazza, già dalle 8 del mattino, per raccogliere nuovi soci, i quali potranno poi partecipare alle campagne di screening gratuito promosse dalla Lilt stessa, e per distribuire il nostro materiale informativo. Fra l’altro proponiamo ufficialmente alla Uisp la stipula di un ulteriore protocollo d’intesa utile a entrare in tutte le comunità per lanciare il nostro messaggio, ossia che con una dieta sana e una corretta e costante attività sportiva si potrà ridurre del 40 per cento, entro i prossimi dieci anni, l’insorgenza dei tumori nel mondo”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *