Pescara, film “Come Saltano i Pesci” il 31 marzo

“Come Saltano i Pesci”, è il nuovo film di Alessandro Valori da giovedì 31 marzo al Cinema Massimo di Pescara e in tutti i cinema d’Italia.

Dal film il libro omonimo, già nelle librerie, scritto a quattro mani da Jonathan Arpetti e Simone Riccioni, protagonista del lungometraggio nel ruolo di Matteo nonché dell’ultimo film di Federico Moccia “Universitari – Molto più che Amici”, dopo il promettente esordio accanto a Fabio De Luigi diretto dal regista Fausto Brizzi in “Com’è Bello Far L’Amore”.

Jonathan Arpetti, volto noto a Pescara, è autore di “I Love Ju”, il romanzo d’amore sulla Juventus, e di “Juve 30 e Love” presentato nell’agosto del 2014 presso il centro culturale SpazioPiù con la moderazione dalla giornalista Francesca Di Giuseppe. Appassionato di cinema, ha collaborato alla stesura di soggetti e sceneggiature per il grande schermo. .

Il film Come Saltano i Pesci è una produzione Multivideo, in associazione con Linfa, che vede nel cast la partecipazione di attori noti al grande pubblico. Accanto a Simone Riccioni, vediamoMaria Amelia Monti, Biagio Izzo, Brenno Placido, Giorgio Colangeli, Sarah Maestri, Marianna Di Martino, Maria Paola Rosini, Maria Chiara Centorami, Albino Marino, Luigi Moretti e Armando De Razza. Simone Riccioni/Matteo è un ragazzo di 26 anni con una vita perfetta: un sogno nel cassetto, due genitori – Italo e Mariella – che lo amano profondamente e la sorellina Giulia che vede in lui il suo eroe. Tutto si sgretola quando riceve una telefonata: il suo mondo era costruito attorno a una terribile bugia. Matteo, per far luce sull’accaduto, parte alla ricerca della verità. Un film coinvolgente, emozionante e pieno di sorprese.

Il regista Alessandro Valori, nato nel 1965 a Macerata, ha frequentato la scuola di sceneggiatura di Tonino Guerra a San Marino e lo stage di regia e sceneggiatura di Nikita Michailkov. Inizia la sua attività nel campo cinematografico nel 1984 come assistente alla regia di noti registi: Lina Wertmuller, Sergio Corbucci, Paolo e Vittorio Taviani. Nel 1991 fonda la società di produzione Notorius. Dal 1994 dirige diversi cortometraggi, documentari e numerosi videoclip musicali per artisti italiani emergenti e affermati. Nel 2001 realizza il backstage del film di Marco Bellocchio L’ora di religione. Nel 2003 esordisce alla regia del suo primo lungometraggio, Radio West. Del 2008 il suo secondo film Chi nasce tondo… con Valerio Mastrandrea e Sandra Milo. Nel 2012 realizza il cortometraggio, presentato al Festival del Film di Roma 2013 e al Babylon Fast  Food, Il cinema lo faccio io che vanta numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. Nel 2016 esce al cinema Come saltano i pesci.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *