Pescara, ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO “L. D’ANNUNZIO” il 4 aprile

Lunedì 4 aprile alle ore 21 – Teatro Massimo

appuntamento conclusivo della 50ª Stagione Concertistica 2015/2016

della Società del Teatro e della Musica “L. Barbara”

 

ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO “L. D’ANNUNZIO”

Sandra Buongrazio, soprano

Paolo Speca, baritono

Patrick De Ritis

direttore

 

Verrà proposto un interessante programma con pagine di Gustav Mahler:

Gustav Mahler Lieder eines fahrenden Gesellen (Canti di un viandante)

per voce e orchestra da camera (E. Kloke)

Paolo Speca, baritono

Sinfonia n. 4 in Sol Maggiore

per soprano e orchestra da camera (K. Simon)

Sandra Buongrazio,soprano

 

 

Patrick De Ritis inizia a suonare il pianoforte dedicandosi poi allo stu­dio del fagotto con Marco Costantini. Ha studiato con Milan Turkovic laureandosi al Mozarteum di Salisburgo e con Klaus Thunemann. Diviene primo fagotto dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese e nel 1984 vince il concorso di primo fagotto nell’Orchestra Regionale Toscana. Un anno dopo vince il concorso di 1° fagotto nell’orchestra della Rai di Napoli (A. Scarlatti). Tre anni dopo vince il concorso come primo fagotto al Teatro dell’Opera di Roma e due anni dopo viene invitato a collaborare come 1° fagotto con l’Orchestra della RAI di Roma, con la quale ha numerose esibizioni da solista. Nel 1990 vince l’International Chamber Music Competition a Mar­tigny (Svizzera) e realizza una serie di registrazioni per la Radio Svizzera. Nello stesso anno vince il concorso per 1° fagotto solista nei Wiener Symphoniker (Vienna). Insieme con questi ultimi suona come solista in tutta Europa, Stati Uniti, Sud America, Cina, Giappone. Suona come solista per la prima austriaca del Concerto per fagotto e orchestra di Peter Maxwell Davies, sotto la direzione del compositore stesso nel Musikverein di Vienna.

Per la casa editrice Bongiovanni ha inciso due dischi con il quintetto Briccialdi, ed ha ricevuto dalla rivista “Classic CD” il premio “Best Recording of the Month”. Ha inciso per la “SloArts” di Bratislava e per la “Symphonia” di Vienna. La sua attività da solista si alterna con quella da direttore con numerose orchestre (Orchestra di Pesaro, Orchestra Sinfonica di Bari, Orchestra da Camera di Fiesole, Orchestra Razumovsky di Bratislava e Orchestra Matav di Budapest che lo ha premiato al concorso di direzione d’orchestra come miglior direttore).

E’ fondatore e direttore artistico del gruppo di fiati “European Wind Soloists”. Con lo stesso gruppo è in uscita un cd per la Naxos America. Dal 2000 collabora come direttore e solista con l’Orchestra Wiener Konzert Verain (Orchestra da camera dei Wiener Symphoniker) con la quale si esibisce in tutto il mondo. E’ fondatore e direttore artistico dell’Orchestra da camera ”Concertino Wien” composta dalle prime parti dei Wiener Symphoniker. E’ in uscita sempre per la Naxos America un cd con i concerti di Rossini, Verdi e Paganini per fagotto e orchestra con il teatro di Wurzburg. E’ stato insignito dal ministro della cultura austriaca della nomina di Professore per la diffusione della musica classica nel mondo. E’ regolarmente invitato alla “New England Conservatory” di Boston e nel 2014 ha inciso un cd con l’orchestra di Boston.

Patrick De Ritis ha collaborato per due anni come docente di fagotto al “Liceu” di Barcellona e tutt’ora collabora come coordinatore dei fiati con la “Orquestra de Catalunya”. Ha insegnato presso vari conservatori in Italia e oggi è docente di Musica d’Insieme per Strumenti a Fiato presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *