Pescara, all’Aurum “Distillati d’arte contemporanea”: mostra d’arte e solidarietà

Dopo il successo della scorsa edizione si propone anche per il 2012 l’importante appuntamento con l’arte e con la solidarietà in favore del Museo delle Genti d’Abruzzo.
Giovedì 8 novembre, alle ore 19.00, sarà inaugurata all’Aurum di Pescara la mostra delle opere donate alla Fondazione del Museo da alcuni fra i più significativi autori contemporanei del panorama nazionale che, con il loro gesto, hanno aderito ad un’iniziativa nata per scopi benefici e trasformatasi in un evento d’arte e di cultura.
Grazie alla disponibilità degli artisti il curatore Roberto Rodriguez ha potuto proporre un interessante confronto tra arte figurativa e arte non-figurativa, quale filo conduttore del percorso espositivo. Da un lato della prestigiosa Sala degli Alambicchi dell’Aurum – lo storico ex liquorificio – potremo osservare le opere di alcuni degli artisti che hanno scritto le pagine della “nuova figurazione”, insieme ad alcuni rappresentanti della tradizione figurativa e della pop-art italiana. Sul lato opposto troveremo le opere di artisti che spaziano dal concettuale all’informale, dall’astrazione geometrica e segnica all’astrazione più pura. “La figura che svanisce” potrebbe essere il sottotitolo della mostra, che mette in sequenza espositiva le opere in funzione del grado di definizione dell’immagine rappresentata, dal più vero del vero dell’iperrealismo, all’astrazione pura, regno assoluto del colore privo della forma. Così, dopo il confronto fra due generazioni di artisti, tema individuato lo scorso anno, la chiave di lettura di questa nuova esposizione ripropone al pubblico l’eterna dicotomia tra immagine iconografica e astratta, tra forma e concetto, in un dualismo ricorrente per analogia anche nella nostra vita quotidiana e, come tale, indagato da varie discipline umanistiche.
Dopo l’esposizione all’Aurum la mostra si potrà visitare nel suggestivo “Spazio Arte” del Museo delle Genti d’Abruzzo – con l’aggiunta di grafiche e pezzi unici dei maestri del ‘900 italiano – mentre la sera di Domenica 2 Dicembre le opere verranno battute all’asta e l’intero ricavato sarà devoluto alla Fondazione Genti d’Abruzzo, a sostegno delle sue attività museali.
I 25 artisti sono, nell’ordine:
Luciano Ventrone, Stefano Di Stasio, Bruno D’Arcevia, Ubaldo Bartolini, Omar Galliani, Cesare Tacchi, Wainer Vaccari, Fabio De Poli, Antonio Possenti, Umberto Buscioni, Ennio Calabria, Roberto Barni, Oliviero Rainaldi, Luca Patella, Giuseppe Gallo,Roger Selden, Herve’ Bordas, Massimo Barzagli, Franco Mulas, Giuseppe Modica, Agostino Bonalumi, Giulia Napoleone, Guido Strazza, Eugenio Carmi, Giorgio Griffa, Marcello Lo Giudice.
Oltre a questi 25 artisti che partecipano per la prima volta all’iniziativa, altri 3, Vincenzo Balsamo, Tommaso Cascella e Omar Galliani hanno voluto rinnovare anche quest’anno il loro sostegno al Museo e la loro presenza all’iniziativa, in segno di amicizia e di condivisione d’intenti.
In mostra verranno esposte anche due foto in B/N che ritraggono il grande artista tedesco Joseph Beuys; scattate nel 1974 dal fotografo Gino Di Paolo in Via delle Caserme, lo colgono nella sede della Galleria di Lucrezia De Domizio dove si svolgevano gli “Incontri con Beuys”.
Main Sponsor dell’iniziativa è LANCIA Italia.
E’ disponibile il catalogo con le riproduzioni di tutte le opere esposte, pubblicate anche sul sito del Museo www.gentidabruzzo.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *