Paganica Rugby: buona la prima

Allo Iovenitti i rossoneri si impongono per 12 a 3 sull’Amatori Messina. I punti arrivano tutti dal piede di Stefano Rotellini.

La Polisportiva Paganica Rugby conquista i primi quattro punti della stagione al termine di un incontro estremamente equilibrato in cui entrambe le contendenti hanno lottato con tutte le forze.

Nei primi 10 minuti le due squadre si studiano: i padroni di casa appaiono più brillanti nel gioco al largo mentre i messinesi sembrano volersi affidare maggiormente al pacchetto di mischia.

Gli equilibri si spezzano al minuto 11. La mischia ospite crolla e l’arbitro assegna un calcio di punizione che Paganica sceglie di piazzare. L’incarico è affidato a Stefano Rotellini, che non fallisce il bersaglio.

La squadre lottano su tutti i palloni dando vita ad un match ruvido che lascia poco spazio allo spettacolo; le azioni più pregevoli arrivano dai trequarti rossoneri che, pur mostrando una certa vivacità, non riescono a far breccia nel cuore della difesa ospite.

Al quattordicesimo di gioco un piccolo caso: l’arbitro decreta un calcio di punizione per la Polisportiva, il calcio di Stefano Rotellini centra i pali ma inspiegabilmente le bandiere dei giudici di linea rimangono giù. Punteggio invariato sul 3 a 0.

L’Amatori non molla e al diciassettesimo potrebbe agguantare il pareggio. Gli avanti in maglia bianca prendono un buon abbrivio nella metà campo paganichese, le mani del flanker Paiola rimangono troppo tempo in ruck e l’arbitro concede il calcio di punizione. Capitan Nunnari indica i pali ma il piede dell’estremo Cristobal Villega non è preciso.

Messina accusa il colpo e nonostante la mischia avanzante è costretta nella propria metà campo dalle folate della linea veloce rossonera e dalle ottime giocate al piede di Fabio Rotellini, schierato in posizione di estremo e Richard Spagnoli.

Al minuto 33 buona azione in velocità degli uomini di Sergio Rotellini (in 14 per il giallo comminato a e Dominicis), trasmissione veloce del pallone, punto di incontro nei pressi della linea dei 22 ospite e placcatore che non rotola via. E’ calcio di punizione. Giordani ordina di piazzare e Stefano Rotellini incrementa il suo score personale. 6 a 0 il punteggio con cui si chiude il primo tempo.

Alla ripresa delle ostilità il ritmo dell’incontro non cambia, i ragazzi di coach Insaurralde sono tutt’altro che rassegnati e costringono gli avversari a difendersi con i denti.

Al 12° l’ennesimo infortunio per i rossoneri: dopo il mediano di Mischia Coscione, capitan Giordani e gli esordienti Tallè e De Dominicis, è Sacchetti a dover lasciare il terreno di gioco. Al suo posto la terza linea Chiaravalle. D’ora in avanti le mischie ordinate saranno giocate in modalità “no contest”.

Avvenuta la sostituzione il gioco riprende con un calcio di punizione in favore dell’Amatori per una mischia fatta crollare dal pack di casa. E’ di nuovo Villega a presentarsi dalla piazzola ma il calcio esce anche questa volta.

I punti mancati dall’argentino si dimostreranno fatali per Nunnari e compagni che nonostante un forcing continuo non riescono a creare particolari problemi gli avversari.

Dieci minuti dopo L’Amatori ha a disposizione un altro calcio di punizione concesso dai padroni di casa. Questa volta dalla piazzola si presenta il mediano di apertura Merolle che non sbaglia e porta i suoi a meno 3.

Si arriva al 30° senza nulla da segnalare se non un errore dalla piazzola di Stefano Rotellini e i numerosi cambi da entrambi i lati.

Gli ultimi 10 minuti dell’incontro sono tutti di marca paganichese: gli assalti del Messina perdono consistenza e i rossoneri, attenti e guardinghi fino a quel momento, marcano altri nove punti con il loro numero 13.

Allo Iovenitti termina 15 a 3 per un Paganica che, pur apparendo ancora contratto, ha mostrato una buona unità e un collettivo già affidabile, pur con molti giovanissimi in campo.

Questo successo non può che generare ottimismo in via Onna ma, riportando la parole del Coach Sergio Rotellini “il campionato è lungo ed impegnativo e dobbiamo continuare a lavorare duramente”.

Domenica prossima la Polisportiva farà visita al Centumcellae Rugby Civitavecchia.

TABELLINO:

Polisportiva Paganica Rugby: 15 Rotellini F. 14 Andreucci 13 Rotellini 12 Anitori 11 Colaiuda 10 Spagnoli 9 Coscione 8 Giordani (cap.) 7 Paiola 6 Bonomo 5 Cinque 4 Pasqualone 3 Tallè 2 Lattanzio 1 De Dominicis. A disp. 16 Lepidi 17 Sacchetti 18 Tremante 19 Chiaravalle 20 Marini 21 Di Pasquale 22 Masciovecchio All. Sergio Rotellini

Amatori Messina: 15 Villegas 14 Alunni 16 Muyodi 12 Strazzieri 11 Bernardo 10 Merolle 9 Ruscica 8 Nunnari (cap.) 7 Campbell 25 Garozzo 5 Pirrotta 4 Cucinotta 28 Bombaci 6 Miduri 30 Gaeta A. A disp. 2 Gaeta C. 3 Catania 24 Caccia 23 Tebaldini 13 Benfante 22 Gaito 21 Condinotti

Marcatori Paganica: 10°; 33°; 70°; 73° e 80°: c.p. Rotellini S.

Marcatori Messina: 60° Merolle

Cartellini Gialli: De Dominicis (Paganica)

Punti in classifica: 4 -1

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *