Padre Tosello: da sacerdote consegnò a Madre Teresa di Calcutta la Laurea “honoris causa” in Scienze Umanistiche

Padre Tosello Giangiacomo da sacerdote consegnò a Madre Teresa di Calcutta la Laurea “honoris causa” in Scienze Umanistiche. Fondò in Porto Rico la “Pontificia Universidad Catòlica de Puerto Rico”. Fu sempre legato ai più deboli e, per questo, definito “l’angelo dei diseredati”.

Tosello Giangiacomo nacque a Fresagrandinaria (CH), il 3 novembre del 1920, da Antonio e Antonietta Ottaviano. Il padre emigrò per gli Stati Uniti nel 1922. Tosello, aveva solo 9 anni, quando con  il resto della famiglia fu in grado di ricongiungersi al padre. Viaggiarono sul transatlantico “Saturnia”. Antonio ed Antonietta ebbero oltre a Tosello altri cinque figli: Florence, William, Mary, Valentino e John. Sin da piccolo Tosello mostrò una straordinaria capacità di apprendimento. Ben presto, superate le difficoltà legate alla nuova lingua,  iniziò a primeggiare negli studi. Non disdegnò mai di aiutare, lavorando, la sua famiglia. Intanto cresceva in lui la vocazione cristiana. Poi arrivò il giorno nel quale disse ai suoi genitori. “Voglio diventare  Sacerdote”. Lo divenne e mostrò una straordinaria capacità di servire la sua fede. Studiò nella Congregazione dei “Padri dello Spirito Santo”. Fu ordinato sacerdote nel 1941. Nel 1949 giunse in Porto Rico e vi rimase fino alla fine dei suoi giorni. Il suo primo incarico lo svolse nella città di Arecibo. Intuì che il riscatto, di quella popolazione “meravigliosa” (così la definì in una lettera ai suoi genitori),  passava, necessariamente, attraverso un rilancio culturale. Ed è, allora, in questa città che si impegnò, insieme ad altri sacerdoti,  a realizzare quella di diverrà la “Pontificia Universidad Catòlica de Puerto Rico”.  Successivamente si trasferì nella città di Ponce dove ricoprì l’incarico di Preside, poi di Vice Presidente ed infine, dal 1986 al 1996,  di Presidente della stessa Università. Nel discorso di insediamento, denso di emozione e determinazione,  dedicò  quell’importante riconoscimento alla sua “meravigliosa gente”. Lo amarono i suoi studenti,  lo amarono i docenti, lo amò soprattutto il popolo più umile. Questo perché, Padre Tosello, si impegnò sempre a favore dei più deboli.

Lo chiamavano “l’angelo dei diseredati”.  Tre episodi, legati a lui, meritano di essere ricordati.

Il primo quando, nel 1966, fece ritorno a Pottstown in Pennsylvania per essere festeggiato, calorosamente,  in occasione dei suoi 25 anni di sacerdozio dalla intera città.

Il secondo episodio è legato alla visita a Porto Rico di Madre Teresa di Calcutta.  In questa occasione la “Pontificia Universidad Catòlica de Puerto Rico”conferì a Madre Teresa la laurea “honoris causa” in Scienze Umanistiche. Fu lui a tenere il discorso il discorso del conferimento. Questo incontro, i due si intrattennero in un lungo colloquio privato,  segnò profondamente l’animo di Padre Tosello.

L’ultimo episodio è legato al tremendo uragano “Georges” che, nel 1998, portò in Porto Rico distruzione e morte. Padre Tosello, in quella tragica occasione,  si spese instancabilmente, quasi allo stremo delle forze, per portare concreto sostegno alla popolazione colpita. Morì a Orocovis il 17 febbraio del 2013.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *