I morti sul binario hanno l’Ave Maria nel cuore

I morti sul binario hanno l’Ave Maria nel cuore.

Non dovevamo più parlare di Sud di case bianche di strisce di mare di paesi soli.

Non sapevamo. O forse non abbiamo mai saputo.

Non dovevamo più parlare di morti di fumo bianco nelle nebbie dei meriggi.

Non potevamo sapere. Non vogliamo sapere.

Non dovevamo più raccontare di sconfitte noi briganti e amanti di Maria Sofia.

Ci tolgono il pianto e neppure l’ironia ci lasciano.

Dovevamo saperlo.

Pierfranco Bruni

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *