“L’attesa”, il nuovo album degli “Opera Seconda” con Drupi e Phil Mer

E’ notizia ufficiale la straordinaria partecipazione di Drupi al nuovo album degli Opera Seconda, “L’Attesa”, edito da Music Force, che verrà presentato a fine aprile. Due saranno i brani del cd che il noto artista di fama internazionale canterà insieme alla seguitissima tribute band dei Pooh che vanta numerosi live in tutto il centro-sud Italia oltre che prestigiose collaborazioni musicali e che il mese prossimo presenterà l’album di inediti che si preannuncia già un grande successo.

Da sempre artista sopra le righe, Drupi nei suoi oltre quarant’anni di carriera è stato sempre lontano dai consueti presenzialismi televisivi, dalle facili occasioni pubblicitarie, mirando molto di più alla musica che alla sua notorietà. Il suo debutto discografico risale agli inizi degli anni Settanta; nel 1973 partecipa al Festival di Sanremo con “Vado via”, si classifica all’ultimo posto ma il brano scala le classifiche di vendita diventando un grande successo, non solo in Italia, ma a livello internazionale. Da quel momento in poi una serie di hit che lo consacreranno come interprete noto in tutta Europa; “Sereno è”, Piccola e Fragile”, “Due”, “Paese” (sigla finale di Domenica In nel 1978/79). Nell’84 arriva uno dei più grandi successi di tutta la sua carriera, “Regalami un sorriso” arrangiata da Tony Hymas dei Ph.D. Nel 1993 autorizza una raccolta ufficiale di suoi brani, due mesi dopo è subito disco d’oro.

A cavallo tra gli anni Settanta e Novanta, Drupi è diventato anche un vero e proprio idolo del pubblico dell’Est Europeo; a Varsavia ancora oggi è una specie di eroe nazionale, a Mosca ha visto oltre 100.000 persone in un solo concerto allo Stadio Lenin, a Praga tiene un live, nel 2003, nella Piazza dell’Orologio concessa sino ad allora solo ai Rolling Stones.

Tutto ciò dimostra la freschezza di un’artista al di là dei tempi. Nel 2004 “Buone notizie”, trasmesso dalle radio prima francesi poi inglesi, entra nella Top 10 e lo fa partecipare a importantissimi show della BBC accanto a Paul McCartney, Tom Yones e tanti altri.

Uno stile essenziale ma pieno di autentica passione: questo è stato da sempre il successo di Drupi che darà il suo inestimabile contributo al nuovo album degli Opera Seconda, dando la voce a due brani e partecipando all’evento di presentazione ufficiale del cd che si terrà a fine aprile.

Ma non è tutto, perché “L’Attesa” vedrà anche la partecipazione di Phil Mer, noto batterista dei Pooh dal 2010 al 2014, che suonerà invece un pezzo.

L’album si preannuncia un lavoro straordinario e di grande creatività musicale, nel perfetto stile degli Opera Seconda.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *